[Il Sipario Strappato newsletter] VENERDI 9 E SABATO 10 GENNAIO SI RIDE CON IL VERO ISPETTORE SEGUGIIO

Il Sipario Strappato
VENERDI 9 E SABATO 10 GENNAIO SI RIDE CON IL VERO ISPETTORE SEGUGIIO
immagini: 

Cari Amici,

Doppio appuntamento all’ insegna del buon umore. Da non perdere.

 

Venerdì  9 e sabato 10 gennaio (ore 21) al TEATRO IL SIPARIO STRAPPATO MUVITA (PROSA) 

Compagnia Palco Giochi

Il vero ispettore segugio

di T. Stoppard

con Alessandra Albarello, Yuki Assandri, Elena Giuffra, Jorma Lagolio, Eugenio Maliscev, Christian Palo, Roberta Romano, Davide Tellino

regia di Giuliana Manganelli

 

“IL VERO ISPETTORE SEGUGIO” (THE REAL INSPECTOR HOUND)

È di scena Il vero Ispettore Segugio dell’inglese Tom Stoppard, vincitore dell’Oscar per la

sceneggiatura di Shakespeare in Love. Fin dal titolo si capisce che si tratta di un giallo. Infatti

è una parodia della celebre Trappola per topi di Agatha Christie.

Trama, personaggi e ambientazione intriganti, ma, tutto sommato scontati, la recitazione

stereotipata e un po’ sopra le righe, quindi surreale, propria di una replica di routine. È

quello che il pubblico pagante vuole e si aspetta: un bel thriller con cadavere in scena. Gli

anglosassoni lo chiamano “whodunit”, cioè, chi è il colpevole?

Trait d’union tra palcoscenico e spettatori due critici di giornali concorrenti, Moon, un po’

lunare, Birdboot, un po’ tacchino. Devono recensire lo spettacolo. Sono ascoltati e temuti

come i critici teatrali di un passato non troppo remoto, in grado di creare star o stroncare

carriere, depositari di un potere reale esercitato tra camerini e carta stampata, non

necessariamente equi ma con l’autorità e la consapevolezza di essere, o aspirare ad essere, il

primo violino.

La trappola mortale nell’avito castello di Muldoon, sinistramente isolato dalle nebbie, alla

fine scatterà, tra brividi su per la schiena e risate. Ma chi saranno le vittime? E chi sarà

l’assassino?

 

L’ autore TOM STOPPARD

Nasce a Zlín, all’epoca in Cecoslovacchia (attualmente in Repubblica Ceca), il 3 luglio 1937.

A seguito dell’occupazione nazista della Cecoslovacchia si trasferì con i genitori a Singapore e,

successivamente, in India per sfuggire all’invasione giapponese, ove ricevette un’educazione

britannica. Suo padre morì durante questo esodo e la madre si risposò con il maggiore inglese

Kenneth Stoppard da cui prese il cognome. Solo nel 1946 la famiglia Stoppard giunse in

Inghilterra; qui il giovane Tom lasciò il collegio a 17 anni e incominciò la carriera di

giornalista. Nel 1960 completò la sua prima opera Un passo nell’acqua (A Walk on the

Water), che fu posteriormente prodotta col titolo Enter a Free Man. Tra il settembre del 1962

e l’aprile del 1963 Stoppard lavorò a Londra come critico teatrale per la rivista Scene,

utilizzando in alcuni casi anche lo pseudonimo di William Boot. Nel 1967 scrisse Rosencrantz

e Guildenstern sono morti, surreale tragicommedia messo in scena al National Theatre, poi

divenuto un film nel 1990 (premiato con il Leone d’oro a Venezia), del quale lo stesso

Stoppard fu regista. Tom Stoppard è diventato celebre con commedie come La cosa reale

(The Real Thing) e per la sceneggiatura del film Shakespeare in Love.

 

Spettacoli per adulti  (inizio spettacoli ore 21)

Ingresso spettacoli : Intero  12,00 euro – Ridotto  10,00 euro

Spettacoli per bambini  (inizio spettacoli – ore 17)

Ingresso spettacoli per bambini: 5 euro (bambini ) – 7 euro (accompagnatori) 

Abbonamenti  per adulti 

6 ingressi: Intero 65,00 euro – Ridotto 55,00 euro

12 ingressi: Intero 120 ,00 euro – Ridotto a 12 ingressi: 100,00 euro

prevendite: IAT di ARENZANO – Lungomare Kennedy tel. 0109127581

Prevendite online :

Commenti chiusi