*****SPAM*****CS – PRESENTATO IL 27

   

INVITO STAMPA

27° TORNEO INTERNAZIONALE DI JUDO "GENOVA CITTA' DI COLOMBO"
SABATO E DOMENICA AL 105 STADIUM IN GARA 1280 ATLETI PROVENIENTI DA TUTTA EUROPA

 

Sabato 25 e domenica 26 aprile andrà in scena  il 27° Torneo Internazionale di judo "Genova Città di Colombo". Ancora una volta in cabina di regia ci sarà lo staff del Judo Marassi, presieduto dall'instancabile Rosario Valastro, che al 105 Stadium mette in scena un'organizzazione davvero imponente per ospitare 1.200 atleti in arrivo da tutta Italia, Spagna, Francia, Romania, Ungheria, Belgio, Olanda, Stati Uniti, Svizzera, Malta e Russia. Nel dettaglio, 630 cadetti, 300 junior, 270 Esordienti B per una delle maggiori rassegne giovanili di arti marziali in programma ogni anno in Italia.  Chance importante per tutti i giovani judoka che aspirano alla maglia azzurra per gli Europei e i Mondiali Cadetti e Junior: per quest'ultima categoria, il Colombo è l'ultimo banco di prova prima dei Campionati Italiani di Bari. A Genova sarà presente il selezionatore Luigi Guido, già da venerdì per sostenere un collegiale con gli atleti medagliati ai Campionati Italiani Cadetti. Con lui anche Sandro Piccirillo e Laura Di Toma, entrambi parte dello staff tecnico Nazionale Judo. A Genova arriva anche Nicola Moraci, presidente Commissione Attività Giovanile FIJLKAM.

"Ancora una volta i numeri ci premiano, tutto questo perché nel corso degli anni si rafforza l'idea di un'organizzazione seria e capace – spiega Rosario Valastro – A tutto questo, naturalmente, aggiungiamo il fatto che Genova piace molto ai nostri ospiti internazionali e pertanto confidiamo ancora, con un sostegno delle istituzioni sempre maggiore, di far crescere la qualità del nostro evento".

Nato nel 1988 grazie allo sforzo e alla passione di un gruppo di amici amanti del judo, il Torneo Internazionale Città di Colombo, dal 2014 sostenuto da Banca Carige, è inserita nel Circuito Italia e Grand Prix da 24 anni. Sui tatami genovesi si sono avvicendati campioni straordinari, tra i quali spicca Pino Maddaloni, vincitore all’Olimpiade di Sidney 2000. "Molti dei campioni della nostra disciplina sono passati da Genova ed è per noi un motivo di orgoglio anche perché hanno tutti quanti dimostrato di saper apprezzare la nostra manifestazione" aggiunge Valastro.

Per l'assessore comunale allo sport Pino Boero, il torneo è "esempio di dedizione e entusiasmo  perché guarda al futuro. I numeri e le nazioni presenti dimostra no che è una grande occasione e per la città e per tutti gli sportivi il Città di Colombo sarà una cartolina bellissima per tornare un giorno a Genova come turisti". D'accordo Matteo Rossi, assessore regionale allo sport. "Judo Marassi è la perfetta dimostrazione del grande senso di appartenenza e della capacità che lo sport nel coinvolgere le famiglie nello sport". Ad applaudire Valastro è anche Antonio Micillo, delegato del Coni Genova. Il Torneo Città di Colombo sarà l'ultimo evento importante in cui sarà possibile scattare fotografie per partecipare al Premio Fotografico Carlo Nicali. "Il nostro storico presidente del Coni Genova mi è stato vicino in tante cose – ricorda Valastro – andavo nel suo ufficio e mi dava forza di andare avanti. Per me è stato un uomo molto vicino allo sport e in particolare al Judo al punto tale che senza il suo aiuto forse questo Torneo oggi non di disputerebbe più. Ricordo lui, ricordo anche Pippo Spagnolo e la sua incredibile spinta motivazionale

L'evento, patrocinato da Regione Liguria, Comune di Genova e Coni Liguria, vedrà protagonisti sabato dalle 9 i Cadetti (Kg. 46, 50, 55, 60, 66, 73, 81, 90, +90) e le Cadette (Kg. 40, 44, 48, 52, 57, 63, 70, +70). Domenica, sempre dalle 9, toccherà a Junior maschili (Kg. 55, 60, 66, 73, 81, 90, 100, +100) e femminili (Kg. 44, 48, 52, 57, 63, 70, 78, +78).

Ufficio Stampa
010.3626961
info@liguriasport.com

 

 

 

Related Images:

I commenti sono chiusi.