L’invenzione dell’Europa: domenica 1 ottobre proseguono le Lezioni di Storia

Questo testo viene mostrato quando                                l'immagine è bloccata

<!–

<!–

<!–

LA STORIA È LA TUA PASSIONE?

DOMENICA 1 OTTOBRE ALLA CORTE, NUOVO APPUNTAMENTO

CON LE LEZIONI DI STORIA SULL’INVENZIONE DELL’EUROPA

<!–

<!–

Proseguono le Lezioni di Storia organizzate dal Teatro Stabile di Genova e dagli Editori Laterza, dedicate a L’invenzione dell’Europa.
Il secondo appuntamento, previsto per domenica 1° ottobre ore 11 al Teatro della Corte, ha come titolo IL NEMICO. 732, Carlo Martello sconfigge gli Arabi a Poitiers. Prima di Maometto gli Arabi erano uno dei tanti popoli del Vicino Oriente. Con la nascita dell’Islam e le grandi conquiste, questo popolo dilaga conquistando la Spagna e avanzando in Francia. La vittoria di Carlo Martello a Poitiers nel 732 segna la fine della loro espansione. Uno storico dell’epoca scrive che è una vittoria degli “europei”: è la prima volta che questo termine viene usato per indicare gli abitanti della parte occidentale, cristiana e cattolica del continente.

La lezione sarà introdotta da Tiziana Oberti, giornalista di Primocanale. Relatore della conferenza lo storico Alessandro Barbero, docente di Storia Medievale all’Università del Piemonte Orientale di Vercelli.

Ingresso € 7, Ridotto € 5, Abbonamento ai 5 incontri € 24.

L’iniziativa è realizzata sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo.

<!–

<!–

Image

 

 L’11 OTTOBRE SI RIAPRE IL SIPARIO DEL TEATRO DUSE CON

“FINE DELL’EUROPA”, NUOVA COPRODUZIONE INTERNAZIONALE
 SCRITTA E DIRETTA DA RAFAEL SPREGELBURD

<!–

<!–

<!–

<!–

Ci siamo quasi! Fra meno di due settimane, il Teatro Stabile e il Teatro dell’Archivolto riaprono il sipario per la loro prima stagione insieme. E per una stagione speciale, ecco un evento davvero speciale: l’11 ottobre (ore 20.30) al Teatro Duse, debutta in prima nazionale
Fine dell’Europa, scritto dall’argentino Rafael Spregelburd, uno dei maggiori drammaturghi mondiali contemporanei, qui anche in veste di regista di un cast europeo. Lo spettacolo è prodotto dal Teatro Stabile di Genova in collaborazione con la Comédie de Caen, la Comédie de Reims e il teatro di Liegi.

Fine dell’Europa è una fiaba per adulti, ironica e provocatoria, un “romanzo teatrale” diviso in due capitoli indipendenti che ruota intorno al concetto stesso di fine, dove la civiltà occidentale si racconta in una prospettiva apocalittica seppur profondamente umana.                                                                  

Lo spettacolo, recitato in francese con sovratitoli in italiano, è un dittico costituito da due capitoli autonomi e va in scena con il seguente calendario: 11, 13 e 14 ottobre il primo capitolo; 12, 15 e 19 ottobre lo spettacolo integrale; 17, 18 e 20 ottobre solo il secondo capitolo. Vi aspettiamo.

 

<!–

<!–

<!–

<!–

 

Questo testo viene mostrato quando                                l'immagine è bloccata

<!–

<!–

Palazzo Ducale
Rubaldo Merello, tra divisionismo e simbolismo
Segantini, Previati, Novellini, Pellizza
Sottoporticato, dal 6 ottobre 2017 al 4 febbraio 2018
Italiani. Caratteri vecchi e nuovi
14 e 15 ottobre a cura di Ernesto Franco, in collaborazione con Giulio Einaudi Editore
Book Pride Fiera Nazionale Editoria Indipendente 
20 – 21 – 22 ottobre in collaborazione con ODEI
> Scopri di più

<!–

<!–

Musei 

Fino al 17 novembre 2018
Castello D’Albertis
Per piccina che tu sia. Memorie e inquietudini dell’abitare
Fino al 7 gennaio 2018
Loggia della Mercanzia
Cinepassioni. Storia di immagini e collezionismo

> Scopri di più

<!–

<!–

 

<!–

<!–

Teatro Stabile di Genova
Piazza Borgo Pila 42 16129 Genova – Tel. +39 01053421
www.teatrostabilegenova.it

<!–

<!–

Image

<!–

<!–

<!–

<!–

<!–

<!–

<!–

<!–

 

Website

 

Facebook

 

Twitter

 

https://www.instagram.com/teatrostabilegenova/

 

Youtube

 

<!–

Related Images:

Di Staff_ReteGenova

Check Also

Padre Marco Tasca, Arcivescovo eletto, in visita privata dal Card. Bagnasco

Arcidiocesi: Padre Marco Tasca, Arcivescovo eletto, in visita privata dal Card. Bagnasco Mercoledì 27 maggio …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: