News della Camera di Commercio di Genova – 11 settembre 2018

Camera di Commercio di Genova – Newsletter

 

Segnalazione danni crollo Ponte Morandi

Sono disponibili i modelli per la segnalazione dei danni diretti e indiretti alle attività economiche (escluse quelle agricole) derivanti dal crollo del Ponte Morandi.

Le attività economiche danneggiate dovranno trasmettere entro il 1 ottobre alla Camera di Commercio il Modello AE con le seguenti modalità:
– a mano: presso lo sportello dislocato al piano terra della sede di Via Garibaldi, 4 con orario 8.30 – 11.45 dal lunedì al venerdì
– a mezzo raccomandata: indirizzata a Camera di Commercio di Genova – Via Garibaldi, 4 – 16124 Genova
– via PEC: all’indirizzo cciaa.genova@ge.legalmail.camcom.it
– per via telematica: attraverso la piattafoma Web Telemaco

 

ATTENZIONE

Le attività economiche con sede o unità locale nella zona rossa dovranno trasmettere – sempre entro il 1 ottobre – alla Camera di Commercio ANCHE il Modello C per la ricognizione dei danni da parte della Protezione Civile con le seguenti modalità:
– a mano: presso lo sportello dislocato al piano terra della sede di Via Garibaldi, 4 con orario 8.30 – 11.45 dal lunedì al venerdì
– a mezzo raccomandata: indirizzata a Camera di Commercio di Genova – Via Garibaldi, 4 – 16124 Genova
– via PEC: all’indirizzo cciaa.genova@ge.legalmail.camcom.it

Ricordiamo che le Associazioni di categoria in elenco forniscono assistenza gratuita per la compilazione dei moduli.

Per maggiori informazioni 010 2704280

Notizie Flash

14 settembre, ore 11.36 – Ponte Morandi, giornata del ricordo

Genova si ferma a ricordare le 43 vittime di Ponte Morandi, Genova, con il suo spirito, riparte. Genova non si arrende: celebra gli scomparsi e guarda negli occhi il futuro con coraggio.

 

Regione Liguria e Comune di Genova lanciano due momenti di ricordo e celebrazione, in programma venerdì 14 settembre, a un mese esatto dalla tragedia del ponte sul Polcevera: alle 11.36 in punto, ora del crollo, tutta la città di Genova si fermerà per ricordare le vittime. Nel pomeriggio, alle 17.30, è previsto un altro momento di raccoglimento in Piazza De Ferrari, per ricordare una delle più grandi tragedie che hanno colpito la città e il Paese, e per ritrovare insieme la speranza nel futuro.

L’iniziativa è stata presentata dal Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e dal Sindaco di Genova Marco Bucci. L’invito, rivolto a tutti gli uffici, i luoghi di lavoro, a tutti i cittadini, è di interrompere le attività proprio alle 11.36, per scendere in strada in silenzio, accompagnati dal suono di tutte le sirene del porto, dei mezzi pubblici e delle campane. Poi, l’appello è di riunirsi tutti in piazza De Ferrari alle 17.30.
Dopo l’appuntamento in piazza, alle 19, nella cattedrale di San Lorenzo si svolgerà una messa in suffragio per le 43 vittime.

_________________________________________________________________________________

 

Crollo di Ponte Morandi: assistenza imprese danneggiate

Parte oggi il coordinamento fra istituzioni e associazioni per le aziende danneggiate
Attivi i numeri delle Associazioni di Categoria e il numero verde 800 681121 in Camera di Commercio

 

Regione Liguria, Comune di Genova, Città Metropolitana, Camera di Commercio e Protezione Civile hanno istituito, in collaborazione con le Associazioni di categoria genovesi, un servizio di prima assistenza e di orientamento alle imprese colpite, sia direttamente che indirettamente, dal crollo di Ponte Morandi. I tecnici delle Istituzioni sono al lavoro per scrivere l’ordinanza che stabilirà i criteri di indennizzo, con percentuali diverse a seconda della perimetrazione delle aree, dei danni diretti e indiretti alle imprese (mancato profitto, oneri aggiuntivi sul personale, oneri aggiuntivi aziendali, altri oneri aggiuntivi) e la rispettiva modulistica.

Tutte le Associazioni aderenti offrono assistenza gratuita a tutte le imprese del settore di rappresentanza, anche se non associate, e forniranno il nominativo e il recapito telefonico di un referente, riportati su un elenco cui sarà data la massima diffusione.

Inoltre, la Regione ha istituito il numero verde 800 681121 attivato presso la Camera di Commercio di Genova, che sarà presidiato dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, contattabile da numeri fissi o cellulari da tutta la Liguria.

Gli addetti al numero verde indirizzeranno le aziende verso i soggetti competenti in caso di problemi legati a provvedimenti, autorizzazioni, perimetrazione o altri atti di competenza delle Istituzioni locali, coordinandosi con le Associazioni di categoria per le problematiche più complesse. Gli addetti camerali forniranno anche un servizio di prima informazione sulla modulistica per la segnalazione danni e sui tempi di trasmissione (30 giorni dalla data del provvedimento di approvazione. Le imprese non iscritte ad alcuna associazione saranno indirizzate, secondo un principio di turnazione, alle Associazioni del settore corrispondente, che si impegnano all’assistenza gratuita.

Le imprese che si trovano all’interno della zona oggetto delle ordinanze di protezione civile (c.d. zona rossa) riceveranno via PEC la modulistica e potranno segnalare sia danni diretti che danni indiretti. Questa procedura ovviamente comporta la possibilità di errori o di omissioni in caso di mancato aggiornamento delle informazioni presenti sul Registro Imprese o di assenza/scadenza della casella PEC. In ogni caso la modulistica sarà resa disponibile sul sito della Camera di Commercio e delle Associazioni di categoria aderenti.

Le imprese che si trovano nelle altre aree, al momento in corso di perimetrazione, potranno scaricare la modulistica per la segnalazione danni dal sito della Camera di Commercio e delle Associazioni di categoria aderenti. Le imprese di tali aree potranno richiedere solo danni indiretti.

 

 

Elenco Associazioni di categoria aderenti

_________________________________________________________________________________

 

Segnalazione danni crollo Ponte Morandi

Sono disponibili i modelli per la segnalazione dei danni diretti e indiretti alle attività economiche (escluse quelle agricole) derivanti dal crollo del Ponte Morandi.

Le attività economiche danneggiate dovranno trasmettere entro il 1 ottobre alla Camera di Commercio il Modello AE con le seguenti modalità:
– a mano: presso lo sportello dislocato al piano terra della sede di Via Garibaldi, 4 con orario 8.30 – 11.45 dal lunedì al venerdì
– a mezzo raccomandata: indirizzata a Camera di Commercio di Genova – Via Garibaldi, 4 – 16124 Genova
– via PEC: all’indirizzo cciaa.genova@ge.legalmail.camcom.it
– per via telematica: attraverso la piattafoma Web Telemaco

 

ATTENZIONE

Le attività economiche con sede o unità locale nella zona rossa dovranno trasmettere – sempre entro il 1 ottobre – alla Camera di Commercio ANCHE il Modello C per la ricognizione dei danni da parte della Protezione Civile con le seguenti modalità:
– a mano: presso lo sportello dislocato al piano terra della sede di Via Garibaldi, 4 con orario 8.30 – 11.45 dal lunedì al venerdì
– a mezzo raccomandata: indirizzata a Camera di Commercio di Genova – Via Garibaldi, 4 – 16124 Genova
– via PEC: all’indirizzo cciaa.genova@ge.legalmail.camcom.it

Ricordiamo che le Associazioni di categoria in elenco forniscono assistenza gratuita per la compilazione dei moduli.

Per maggiori informazioni 010 2704280

_________________________________________________________________________________

 

Entro il 31 ottobre – Rendicontazione per i voucher digitali 2017

Tramite il portale WebTelemaco, con procedura analoga alla presentazione della domanda di voucher, è possibile effettuare la rendicontazione dei voucher digitali 2017.

Alla rendicontazione dovrà essere allegata la seguente documentazione:

1) dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà di cui all’art. 47 D.P.R. 445/2000 in cui siano indicate le fatture e gli altri documenti di spesa riferiti alle attività e/o agli investimenti realizzati, con tutti i dati per la loro individuazione e con la quale si attesti la conformità all’originale delle copie dei medesimi documenti di spesa

2) copia delle fatture e degli altri documenti di spesa, debitamente quietanzati

3) copia dei pagamenti effettuati esclusivamente mediante transazioni bancarie verificabili (ri.ba., assegno, bonifico, ecc.)

4) nel caso dell’attività formativa, dichiarazione di fine corso e copia dell’attestato di frequenza per almeno l’80% del monte ore complessivo

5) il Piano di Innovazione Digitale dell’impresa firmato digitalmente dal Legale Rappresentante dell’impresa beneficiaria del voucher

Istruzioni rendicontazione

_________________________________________________________________________________

 

Fino al 30 novembre – Riaprono i voucher per le imprese che ospitano studenti in alternanza scuola-lavoro

Al via la seconda tranche di finanziamenti erogati dalla Camera di commercio per le micro, piccole e medie imprese (MPMI) della provincia di Genova per incentivare l’inserimento di giovani studenti in percorsi di alternanza scuola-lavoro e contribuire allo sviluppo del sistema economico locale.

72.500,00 euro di fondi, domande a partire dal 18 giugno fino al 30 novembre 2018 (o fino ad esaurimento fondi).

Possono presentare domanda per ottenere i contributi sotto forma di voucher previsti dal presente bando le micro, piccole e medie imprese (MPMI), così come definite dall’allegato I al Reg.Ue n. 651/2014, che, dal momento della presentazione della domanda e fino alla liquidazione del contributo, rispondano ai seguenti requisiti:

  • abbiano la sede legale e\o un’unità operativa nella provincia di Genova
  • siano regolarmente iscritte al Registro delle Imprese della Camera di commercio di Genova, attive ed in regola con il pagamento del diritto annuale
  • non si trovino in stato di fallimento, in liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente e nei cui riguardi non sia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni
  • siano iscritte nel Registro nazionale alternanza scuola-lavoro
  • abbiano regolarmente assolto gli obblighi contributivi previdenziali e assistenziali (DURC regolare)
  • non abbiano già beneficiato di altri aiuti pubblici a valere sui medesimi interventi agevolati
  • non abbiano in corso, alla data di presentazione della domanda di contributo, contratti di fornitura di beni-servizi, anche a titolo gratuito, con Camera di commercio di Genova, ai sensi della legge 7.8.2012 nr. 135 di conversione con modificazioni del D.L. 95/2012.

Il contributo a favore dell’impresa che ospita studenti in alternanza scuola-lavoro sarà pari a 400,00 euro per la realizzazione da 1 a 5 percorsi individuali di alternanza scuola-lavoro e a 800,00 euro per la realizzazione da 6 a più percorsi.

I voucher saranno assegnati per percorsi di almeno 20 ore di presenza da effettuarsi presso l’impresa tra il 01/05/201 e il 30/11/2018, relativamente a studenti della scuola secondaria di secondo grado e dei centri di formazione professionale (CFP).

Le domande di richiesta voucher potranno essere presentate a partire dalle ore 8 del 18 giugno 2018 e sino alle ore 23,59 del 30 novembre 2018. Le domande saranno accettate in ordine cronologico di arrivo, salvo chiusura anticipata del bando per esaurimento dei fondi disponibili.

 

Bando
Domanda
Modello procura
Fac simile pagamento imposta di bollo
 

Per maggiori informazioni:
Camera di Commercio di Genova – Ufficio Orientamento al Lavoro
e-mail: lavoro.formazione@ge.camcom.it – tel. 010 2704.261 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.30 
CLP – Centro Ligure per la Produttività
e-mail: luca.bennati@ge.camcom.it – tel. 010 2704.303 dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 17

_________________________________________________________________________________

 

Relazioni esterne, stampa e turismo – Via Garibaldi, 4

Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

Edizione speciale per la Festa dello Sport al Porto Antico dal 25 al 27 settembre

Torna al Porto Antico di Genova la Festa dello Sport in una edizione molto speciale …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: