Corsi TEATRO DELLA TOSSE di novembre

CORSI TEATRO DELLA TOSSE

NOVEMBRE 2018

 

Davvero numerosi i corsi di teatro de La Falegnameria del Teatro della Tosse in partenza nel mese di novembre. Percorsi formativi che hanno lo scopo di avvicinare gli allievi al teatro e al suo linguaggio, svelandone le diverse professionalità.

 

 

Sabato 10 novembre alle ore 15,30 primo seminario del ciclo Emozioni in corso condotto da Arianna Comes dal titolo Perdersi nel labirinto: Viaggio nel mito di Arianna sulle tracce del Minotauro attraverso il perdersi, l’incontro e il filo tagliato.

 

Il seminario si terrà a Genova solo di sabato in Falegnameria, vico Amandorla 3, dalle ore 15,30 alle ore 21,30.

 

Lunedì 12 novembre prima lezione alle ore 17,00 del Corso di recitazione 11-13 anni condotto da Alessandro Damerini e Sonia Sciutto: un laboratorio finalizzato a sperimentare con i giovani attori gli strumenti vocali, fisici ed espressivi per la realizzazione di uno spettacolo finale.

 

Il corso si terrà a Genova tutti i lunedì in Falegnameria, vico Amandorla 3, dalle ore 17,00 alle ore 19,00 e si concluderà in palcoscenico a maggio.

 

Sempre lunedì 12 novembre alle ore 20,00 in sala Agorà prima lezione del modulo propedeutico del corso Teatro per sole voci – Audiodramma in lingua genovese condotto da Alberto Bergamini: ciò che dà a una parlata locale la dignità di lingua è, oltre all’utilizzo diffuso, il rilievo che le viene conferito a livello ufficiale e culturale; il Genovese è stata la lingua dei commerci dal medioevo in poi e delle grandi migrazioni in epoca moderna, con numerosi esempi di altissima letteratura; ci sembra che sia giunto il momento di riscoprirlo nelle sue radici più nobili. Per far questo, utilizzeremo la tecnica dell’audiodramma, una sorta di radiodramma dal vivo.

 

Il modulo del corso si terrà a Genova tutti i lunedì in sala Agorà, vico San Donato 9, dalle ore 20,00 alle ore 22,00 e si concluderà a dicembre.

 

Giovedì 15 novembrealle ore 17,30 prima lezione del Corso di recitazione 14-18 anni condotto da Amedeo Romeo e Susanna Gozzetti: un laboratorio finalizzato alla creazione di un gruppo di giovani attori che metterà in scena un testo appositamente scritto per loro.

 

Il corso si terrà a Genova tutti i martedì o tutti i giovedì in Falegnameria, vico Amandorla 3, dalle ore 17,30 alle ore 19,30 e si concluderà in palcoscenico a maggio.

 

Sempre giovedì 15 novembre alle ore 19,00 lezione di prova e selezione del corso Corpi e voci in movimento condotto da Michela Lucenti, Maurizio Camilli, Gianluca Pezzino ed Emanuela Serra: sulla base di un percorso collettivo, indagheremo i mezzi espressivi del corpo e della voce come materiale sacro e profano al tempo stesso, come materia tangibile, attraverso cui conoscere se stessi e incontrare il proprio straniero, gli altri. Il corpo al centro di tutto. Ripartiamo dal corpo. Il lavoro sulla relazione, respiro e intenzione, saranno il trampolino su cui poggiare i propri piedi e svelare una diversità creativa, tentando di rispondere a un’unica vera urgenza generatrice dell’atto teatrale: chi siamo ora, che cosa stiamo facendo. I docenti si alterneranno nella conduzione del corso.

 

Il corso si terrà a Genova tutti i giovedì in Luzzati Lab, in vico Amandorla 3 cancello, dalle ore 20,00 alle ore 23,00 e si concluderà in un fine settimana sabato 16 e domenica 17 febbraio dalle 16,00 alle 21,00.

 

Venerdì 16 novembrealle ore 20,00 prima lezione del corso di teatro in lingua inglese How’s your English? condotto da Nicholas Brandon: un breve laboratorio propedeutico rivolto a chi ritenga di avere una conoscenza solo scolastica dell’inglese e voglia affrontare la lingua parlata, prima dell’eventuale perfezionamento nel corso di teatro.

 

Il corso si terrà a Genova tutti i venerdì in Falegnameria, in vico Amandorla 3, dalle ore 20,00 alle ore 23,00 e si concluderà a dicembre.

 

Mercoledì 28 o giovedì 29 novembre alle ore 20,00 la prima lezione del Secondo modulo: La voce condotto da Pietro Fabbri del corso di Recitazione Primo Anno: prendere coscienza della respirazione, l’uso del diaframma, le regole della fonetica, l’emissione e l’articolazione, il tono e il ritmo, l’intonazione e l’interpretazione, la propria voce e l’ascolto degli altri.

 

Il modulo si terrà a Genova tutti i mercoledì o giovedì in Falegnameria, vico Amandorla 3, dalle ore 20,00 alle ore 23,00 e si concluderà a gennaio.

 

I corsi sono a pagamento. Per partecipare alla prima lezione (anche se di prova e selezione) occorre essere regolarmente iscritti.

 

 

info: www.teatrodellatosse.itproposte.progetti@teatrodellatosse.it – tel.: 010 2487011

iscrizioni: Botteghino Teatro della Tosse – p.zza R. Negri, 4 – 16123 GE – tel.: 010 2470793

__________________________________

 


ANDREA BEGNINI

Autore. Ha frequentato il Laboratorio di Scrittura Drammaturgica dell’Accademia d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Dalla fine degli anni Novanta ha collaborato come autore alla realizzazione di spot satirici per programmi comici andanti in onda su Italia 1, Rai 2, All Music e Comedy Central. In ambito teatrale ha scritto e adattato circa trenta spettacoli andati in scena in Italia e in Francia (dal 1996 a oggi). Assieme ad Alessandro Bergallo, collabora da anni su spettacoli, contenuti e format di divulgazione scientifica e di contenuti, sia per musei (MUSE di Trento) che per le aziende. Ha pubblicato due libri di narrativa: Contro Natura (De Ferrari 2008), Exit Strategy (Round Robin 2012).

 

ALESSANDRO BERGALLO

Attore comico e autore, ha frequentato diversi stage col clown Jango Edwards per il perfezionamento dell’arte scenica: Inizia la carriera di cabarettista entrando nei Cavalli Marci dal loro esordio nel ’91 e, nel ‘98, fondando il gruppo Quellilì. Vanta molte esperienze televisive, in particolare “Bulldozer”; “Colorado Cafè”; “Tribbù” “Domenica In”. Come cabarettista alterna l’attività da solista a quella di gruppo e fa parte del gruppo comico di “Belo Horizonte” e “Copernico”. Nel 2008 inizia la collaborazione con il Teatro della Tosse di Genova partecipando come attore e autore a numerose produzioni e a spettacoli individuali. A partire dallo stesso periodo, comincia un’attività teatrale e di divulgazione di contenuti complessi attraverso il teatro e la comicità in collaborazione con Andrea Begnini.

 

ALBERTO BERGAMINI

Attore di teatro, cinema e tv, regista, doppiatore, è lettore di audiolibri con Audible Audiobook per Rizzoli/Mondadori, Einaudi, Feltrinelli, Newton Compton. Debutta in palcoscenico nel 1984 con il Teatro dell’Archivolto; negli anni collabora con diverse compagnie in Italia e all’estero. Dal 1996 al 2013 è in organico al Teatro della Tosse di Genova diretto prima da Tonino Conte e poi dal figlio Emanuele. Dà successivamente vita, come socio fondatore, alle Officine Teatrali Bianchini operative a tutt’oggi nell’ambito del teatro sociale. In cinema e tv è diretto, tra gli altri, da L. D’Agostini, L. Manuzzi, D. Vicari, F. Amato, M. Maccaferri, M. Soavi.

 

NICHOLAS BRANDON

Attore e regista inglese, collabora con il Teatro della Tosse di Genova fin dal 1975. Fra le molte esperienze ricordiamo Il flauto magico, Il frigorifero, Bussy d’Amboise, Masque degli ultimi giorni dell’anno, Il silenzio di Genova. È regista e protagonista di deliziose e originali lezioni/spettacolo – in lingua italiana e inglese – che uniscono la magia del teatro col piacere di imparare divertendosi. Ricordiamo The mad hatter’s mistake, Merilin, A porter’s tale e Sherlock Holmes.

L’attore ama costruire i propri testi unendo la veridicità dei fatti con il puro divertimento teatrale.

Ormai da alcuni anni conduce con successo il corso di teatro in lingua inglese al Teatro della Tosse.

 

MAURIZIO CAMILLI

Dopo il diploma alla Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine nel 2000, inizia subito la collaborazione con L’Impasto, compagnia fondata e diretta da Alessandro Berti e Michela Lucenti. Il lavoro di ricerca con Michela Lucenti prosegue dal 2003 con il progetto Balletto Civile di cui è anche fondatore. Con il sostegno di CSS Teatro Stabile d’innovazione del FVG, che sostiene la residenza a Udine, vengono creati molti spettacoli tra i quali ‘Ccelera! con il quale vince il Premio Tuttoteatro.com Dante Cappelletti nel 2005 come interprete e autore. Nel 2007 è diretto da Valter Malosti nello spettacolo Macbeth. Negli anni si consolida la collaborazione con Michela Lucenti e con Balletto Civile il cui lavoro viene sostenuto dal 2009 al 2014 dalla Fondazione Teatro Due di Parma. In questi anni vengono creati molti spettacoli di cui Camilli è interprete e co-ideatore con Michela Lucenti come Col sole in fronte (Premio ANCT 2010), L’Amore segreto di Ofelia di Steven Berkoff per la prima volta rappresentato in Italia, Woyzeck-Ricavato Dal Vuoto, Il Sacro della Primavera, Paradise, Brennero Crash, How long is now, In-Erme. Dal 2015 seguendo il lavoro della Compagnia Balletto Civile è in residenza alla Fondazione Luzzati Teatro della Tosse di Genova, in questi ultimi anni è interprete e co-ideatore con Michela Lucenti degli spettacoli Killing Desdemona, Before Break, Inferno#5, Bad Lambs ed interprete degli spettacoli Orfeo Rave, Il Maestro e Margherita e Axto (tutti e tre con la regia di Michela Lucenti ed Emanuele Conte). In questi anni con l’attività di Balletto Civile ha ricevuto diversi riconoscimenti tra cui il Premio ANCT nel 2010 e nel 2012. Nel 2010 vince il CREOLE PRIZE, Progetto Europeo promosso dall’Università S.Chiara di Siena. Inoltre, vanno ricordati il Premio Internazionale Roma Danza 2011 per lo spettacolo Il Sacro della Primavera e il Premio Mydream nel 2012 per lo spettacolo Generale! Nel 2016 il Premio Hystrio Corpo a Corpo.

 

ARIANNA COMES

Diplomata presso la Scuola del Teatro di Genova nel 2003, laureata nel 2007 in Conservazione dei Beni Culturali indirizzo Archeologia, Master in Teatroterapia 2011 e socia della Federazione Italiana Teatroterapia, ha lavorato in importanti produzioni teatrali con diversi registi di fama nazionale e importanti attori (L. Ronconi, M. Sciaccaluga, M. Melato, T. Solenghi).Ha recitato in due film diretti da S. Soldini e G. Ferrara.Affianca al lavoro di attrice quello di insegnante diteatro per bambini, adolescenti e adulti.Da molti anni utilizza il teatro terapia con i gruppi di fascia protetta; con lo stesso metodo insegna Storia del teatro al Centro Xylo di Sassari. Con il Teatro della Tosse collabora come formatrice dalla scorsa stagione con il ciclo di seminari Emozioni in corsi e per il progetto Social Life.

 

ALESSANDRO DAMERINI

Nato a Genova nel 1982, studia canto al Centro Culturale Italo francese di Genova sotto la guida di Laura Cappelluccio e Massimo De Stefano. Frequenta il Laboratorio teatrale a Sesto Fiorentino nel 2003 recitando sotto la guida di Mark Ravenhill e della regista londinese Suzy Graham. Lavora per Telecittà come programmatore e aiuto regista. Si diploma tecnico multimediale audio-video; doppiatore presso il Centro Teatro Attivo di Milano e per il musical presso l’accademia Arti’s di Genova. Nel 2009 è ammesso nel progetto “Facciamo insieme teatro” ed entra a far parte della compagnia del Teatro della Tosse partecipando a numerose produzioni invernali ed estive. Insegna “interpretazione teatrale” in diversi stage e laboratori. Nel 2012 diventa insegnante della scuola di recitazione del Teatro di Monleone di Cicagna (Chiavari). Nel 2013 partecipa a un seminario della MovieMacine Produzioni con Giancarlo Giannini.

 

PIETRO FABBRI

Attore, nasce a Firenze, ma è a Genova che lavora stabilmente. Partecipa dal 1988 a numerose produzioni del Teatro della Tosse dove incontra vari registi (Aldo Trionfo, Tonino Conte, Egisto Marcucci, Filippo Crivelli, Sergio Maifredi, Emanuele Conte, Amedeo Romeo). Al 2002 risale la prima regia, Radio Teatro. Mostrando particolare disposizione a mescolare il teatro alla musica, si specializza nella realizzazione di eventi dedicati alla musica popolare e classica; ai bambini si dedica come attore (interprete di Pinocchio in vari spettacoli e di Pierino nella fiaba musicale di Prokofiev) e come regista e docente. Al Teatro della Tosse svolge anche un’attività dietro le quinte a fianco della direzione artistica ed è responsabile dei corsi di teatro della Falegnameria. Nella stagione 2010/12 crea il Gruppo di lettura Feltrinelli – Teatro della Tosse che conta più di trecento iscritti.

 

SUSANNA GOZZETTI

Si diploma nel 1978 in danza classica accademica presso la Royal Academy of Dancing. Si specializza in tecniche contemporanee all’Università della Danza (SPID) di Milano. Studia recitazione al Laboratorio dell’Attore di Raul Manso (Mi)- e con gli insegnanti della Civica Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Studia canto lirico con Olivera Tasic e tecniche vocali con David Moss, Bruno De Franceschi, Ambra D’Amico, Paola Pittaluga e attualmente Dino Stellini. Dal 1984 lavora come danzatrice-attrice e cantante con registi e coreografi italiani e stranieri: Jan Fabre, Carolyn Carlson, Massimo Navone, Andrey Konchalovsky, Filippo Crivelli, Tonino Conte, Eyal Lerner, Misha Van Hoeke, Roberto Castello, Luca Ronconi, Emanuele Conte, Eimuntas Nekrosius. Nel 2009 vince il premio dell’Organizzazione del Festival “Le Voci dell’Anima” come migliore interprete con lo spettacolo “La cella elastica” liberamente tratto da Faust. Sempre nel 2009 menzione speciale al Genova film festival come migliore interprete femminile per il cortometraggio “Sara” di Roberta Siani. Dal 1984 alterna l’attività di palcoscenico con attività di performer e didattica in strutture professionali italiane.

 

MICHELA LUCENTI

Incontra il lavoro della compagnia di Pina Bausch attraverso i suoi danzatori Beatrice Libonati e Jan Minarik. Frequenta la Scuola del Teatro Stabile di Genova e contemporaneamente incontra l’ultima fase del lavoro di ricerca di Jerzy Grotowski, attraverso gli insegnamenti di Thomas Richards.  Nel 2003, come naturale prosecuzione dell’esperienza de L’IMPASTO Comunità Teatrale Nomade, fonda Balletto Civile, progetto artistico nomade animato da una forte tensione etica. L’équipe si caratterizza per la ricerca di un linguaggio scenico totale, privilegiando l’interazione tra teatro, danza, il canto dal vivo originale e la profonda relazione tra gli interpreti. Gli spettacoli di Balletto Civile hanno molteplici ispirazioni che vanno dalla rilettura, spesso irriverente, dei grandi classici del Teatro della Danza e della Musica, passando dalla drammaturgia originale di autori italiani, fino alla messa in scena di grandi autori stranieri. Fin dal 2003 il CSS Teatro Stabile d’Innovazione del FVG ha sostenuto e prodotto i primi spettacoli. Tra il 2005 e il 2007 la collaborazione con Valter Malosti ha portato alla creazione e interpretazione degli spettacoli, The Sound of a Voice di Philip Glass, Disco Pigs di Enda Walsh, Nietsche/Ecce Homo, Macbeth e Venere e Adone da Shakespeare. Il periodo successivo è caratterizzato dall’incontro con il Direttore della Biennale di Venezia/ Festival Danza Ismael Ivo che l’ha voluta prima al suo fianco come interprete nel 2007 nello spettacolo Il Mercato del Corpo e che nel 2008 le ha commissionato la creazione dello spettacolo Creature. Dal 2009 al 2014 Michela Lucenti e Balletto Civile sono stati in residenza presso la Fondazione Teatro Due di Parma. In questi anni nascono molti spettacoli di grande successo tra cui How long is now e Il Sacro della Primavera. Dal 2013 anche la Neukoellner Oper di Berlino appoggia il lavoro della coreografa ligure producendo e ospitando nella capitale tedesca gli spettacoli Brennero Crash e Pizzeria Anarchia. Dal 2015 Balletto Civile ha attivato una residenza “diffusa” suddivisa tra la collaborazione con il Teatro della Tosse di Genova che oltre a sostenere e coprodurre parte della creazione artistica, ha affidato a Michela Lucenti la Direzione Artistica del Festival Resistere e Creare, e il Comune di La Spezia che ha messo a disposizione di Balletto Civile alcuni spazi presso il Centro Dialma Ruggiero per il quotidiano lavoro di ricerca. A maggio 2015 debutta al padiglione Jean Nouvel della fiera del mare di Genova lo spettacolo-evento Orfeo Rave, collaborazione artistica tra Michela Lucenti ed Emanuele Conte coprodotto con il Teatro della Tosse cui seguono altri due spettacoli in coregia: Il Maestro e Margherita e Axto. Nell’estate 2016 firma il dittico Shakesperiano Before Break (ispirato alla Tempesta) e Killing Desdemona (tratto da Otello), debuttando al Festival di Ravello. Nel 2017 firma l’ideazione e la coreografia degli spettacoli Nell’aere/Inferno#5 (debutto al Festival Mittelfest), Bad Lambs, Premio Danza e Danza Miglior Produzione 2017, (debutto al Festival Oriente Occidente), e Beggar’s Opera (debutto alla Neukollener Opera di Berlino). In questi anni Balletto Civile ha ricevuto diversi riconoscimenti per il proprio lavoro, tra cui il Premio ANCT nel 2010 e nel 2012. Nel 2010 vince il CREOLE PRIZE, Progetto Europeo promosso dall’Università S.Chiara di Siena. Inoltre, vanno ricordati il Premio Internazionale Roma Danza 2011 per lo spettacolo Il Sacro della Primavera e il Premio Mydream nel 2012 per lo spettacolo Generale! Nel 2016 vince il Premio Hystrio Corpo a Corpo. Si segnala infine che in virtù della Laurea in Lettere Moderne conseguita presso l’Università degli Studi di Pavia e della lunga esperienza maturata nel campo della Danza, Michela Lucenti negli anni accademici 2016/2017, e 2017/2018 è docente per la Facoltà di Lettere e Filosofia di Genova di un Corso di Storia della Danza che prevede uno studio della danza teatrale dal 500 ad oggi con una parte monografica specifica sull’operato di Balletto Civile.

 

GIANLUCA PEZZINO

È compositore, attore, regista. Ha collaborato con Roberto De Simone nelle tournées internazionali de La Gatta Cenerentola e L’Opera Buffa del Giovedì Santo. Ha studiato Vocalità Teatrale secondo il metodo Roy Hart a Malérargues (Francia) con Margaret Pikes. Collabora con la compagnia Fabulous Beast Dance Theatre di Dublino, diretta da Michael Keegan-Dolan. Svolge attività concertistica come cantante (controtenore) e clavicembalista. Collabora con blucinQue dal 2008.
È parte dal 2010 del collettivo nomade Balletto Civile diretto da Michela Lucenti.

 

AMEDEO ROMEO

Regista, autore teatrale e scrittore, dal 2015 direttore artistico della Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse.

Diplomato presso l’Accademia dei Filodrammatici di Milano, dopo un breve periodo di lavoro come attore ha iniziato a occuparsi di regia. Dal 1995 a oggi ha diretto o co-diretto numerosi spettacoli, tra cui, insieme a Emanuele Conte, le produzioni estive del Teatro della Tosse a partire dal 2009. Dal 1999 tiene regolarmente corsi di teatro per adulti e per ragazzi e si occupa di formazione manageriale in collaborazione con diverse società di formazione, tra cui SDA Bocconi.

E’ autore di diversi testi teatrali e di un romanzo, pubblicato nel 2010 dalla casa editrice ISBN.

 

SONIA SCIUTTO

Genovese, operatore pedagogico teatrale, diplomatasi presso il teatro dell’Ortica. Inizia nel 1981 il suo percorso artistico con lo studio della danza contemporanea, prosegue con lo studio del canto lirico e jazz, partecipa a numerosi concerti di musica barocca e gospel, collabora col Teatro Carlo Felice per dieci anni come figurante e mimo. Approda al teatro con la fondazione della Compagnia del Lenzuolo come autrice e regista di spettacoli per bambini portati sul territorio ligure. Dal 2006 si dedica ad una costante e continua formazione attoriale con i Teatri Possibili, il Teatro dell’Ortica, il Teatro della Tosse, studiando con maestri come Enrico Campanati, Paolo Nani, Chiara Guidi, Massimo Munaro, Lynday Kemp, Mark Roberts, Massimiliano Civica ed Emanuele Conte e dal 2015 con Emanuela Rolla e Paolo Antonio Simioni. Dal 2013 è docente dei corsi del Teatro della Tosse per bambini e per ragazzi con Pietro Fabbri e Alessandro Damerini. Affascinata dal mondo dell’infanzia, cerca di attingere alla creatività e alla complicità col fantastico che è propria dei bambini per indirizzarla alla costruzione teatrale e alla sua magia.

 

EMANUELA SERRA

nasce a Torino nel 1980. La sua formazione si è consolidata nell’ambito del teatro fisico. Dal 2003 è parte dell’organico della compagnia di teatro fisico Balletto Civile di cui segue sia la parte artistica, come interprete e assistente alla coreografia/regia, sia la parte di formazione come insegnante. Dal 2016 inizia un percorso di formazione/ricerca nei Centri di seconda accoglienza/Progetto SPRAR (sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) e fonda il collettivo artistico DAB (dance across the border). Parallelamente al lavoro sul corpo indaga il lavoro sulla parola, il recitar/cantato e la slam poetry. Questa fase di ricerca si esplicita nel primo studio di “Just Before the Forest”. Lo spettacolo vince il bando Odio l’Estate di Carrozzerie N.o.t in Agosto 2017.

 

 

 

BottegaComica-_DSC4007

Corso di Bottega comica 2017-18 (foto Donato Aquaro)

 

PrimoAnno-2-_APS4381

Corso di recitazione 1° anno stagione 2017-18 (foto Donato Aquaro)

 

PrimoAnno-1-_FFS7271

Corso di Recitazione 1° anno stagione 2017-18 (foto Donato Aquaro)

 

 

 

Davide Bressanin

Ufficio stampa

Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse ONLUS

www.teatrodellatosse.it

 

 

Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

Apertura dell’anno pastorale – Chiamati con fiducia al cammino sinodale, sotto lo sguardo della Madonna della Cattedrale

Arcidiocesi: Apertura dell’anno pastorale – Chiamati con fiducia al cammino sinodale, sotto lo sguardo della …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: