PIVIO & ALDO DE SCALZI – UN’AVVENTURA – FILM MUSICAL

UN’AVVENTURA 

con Michele Riondino, Laura Chiatti, Valeria Bilello e con la partecipazione di Thomas Trabacchi e Diodat

regia di Marco Danieli, soggetto e sceneggiatura di Isabella Aguilar, coreografie di Luca Tommassini, arrangiamenti e musiche originali di Pivio & Aldo De Scalzi, consulenza artistica di CET srl – Centro Europeo di Toscolano e Giulio Rapetti in arte Mogol

Una produzione Los Hermanos, Lucky Red con Rai Cinema

Il film uscirà nelle sale il 14 febbraio 2019 distribuito da Lucky Red | materiale stampa su www.kinoweb.it


“Dopo il successo di Ammore e Malavita dei Manetti Bros. che ci ha permesso nell’anno uscente di fare incetta di premi e riconoscimenti (2 David di Donatello, 2 nastri d’Argento, due Ciak d’oro), con Un’avventura, diretto da Marco Danieli, in uscita il 14 febbraio, torniamo al musical. Questo film, interpretato da Michele Riondino e Laura Chiatti, è stata una sfida davvero impegnativa. Oltre alla realizzazione della colonna sonora originale (e già questo sarebbe stato sufficiente) ci siamo fatti carico dell’arrangiamento delle canzoni scritte da Mogol e Lucio Battisti che di fatto determinano l’ossatura di tutta la storia, e nel farlo talvolta ci siamo volutamente allontanati sensibilmente dall’originale, pur nel rispetto della melodia e della struttura armonica di tali brani.

 

Solo per fare qualche esempio, Uno in più è diventato un trascinante happening percussivo, Non è Francesca un appassionante tango, Balla Linda un tuffo nelle più tipiche acque beatlesiane, etc.

Sostanzialmente tutte le canzoni, fatto salvi alcuni brevi interventi di altri attori, sono interpretati dai due attori principali Michele Riondino e Laura Chiatti, due voci molto differenti tra loro; anche per questo è stato molto interessante costruire questo nuovo capitolo della nostra filmografia che ormai conta più di 150 colonne sonore.

 

Per ciò che concerne la parte originale, ci siamo affidati ad una partitura caratterizzata da pochi elementi, di fatto solo chitarre acustiche ed elettriche ed alcuni synt, con pochissimi ulteriori interventi orchestrali (che sono invece stati impiegati massicciamente negli arrangiamenti delle canzoni) proprio per non creare sovrapposizione col lavoro svolto per i brani di Mogol e Battisti.”

 

Pivio & Aldo De Scalzi



Ufficio stampa di Pivio & Aldo De Scalzi

 

I commenti sono chiusi.