BEIGUANEWS Marzo 2019

Newsletter del                            Parco Beigua Newsletter del                            Parco Beigua
  n° 87 – Marzo 2019
Notiziario
Archivio

Link
Aree Protette della Liguria
Federparchi
Europarc
IUCN
European Geoparks
Global Geoparks
UNESCO (Geoparks)

Biodiversità di Liguria
<b>Succede nel                                  Parco</b>
www.parcobeigua.itinfo@parcobeigua.it  Seguici su                            Facebook Seguici su                            Twitter Seguici su                            YouTube Seguici                            su Instagram

La stagione delle migrazioni nel Beigua Geopark

Un fenomeno affascinante che riesce a coinvolgere non solo gli appassionati di birdwatching

Le migrazioni stagionali sono da sempre uno dei temi di punta del Parco del Beigua: grazie alla sua posizione privilegiata, che ne fa un corridoio preferenziale di transito per molte specie di migratori, da tempo è riconosciuto come luogo di elezione per gli appassionati di birdwatching.

Aspettando l’arrivo dei Bianconi, che dall’Africa stanno iniziando il lungo viaggio verso i siti di nidificazione in Europa, con un picco atteso intorno al 17 marzo, il tradizionale Biancone Day, stiamo assistendo in questi giorni ad un importante passaggio di stormi di gru, diventate a loro insaputa protagoniste di un primo esperimento di osservazione collettiva, lanciato sui social network del Parco.

#GruNelBeigua ha provato ad avvicinare a questo tema non solo gli appassionati, ma anche chi non aveva mai avuto occasione in precedenza di interessarsi al fenomeno. Certo la tipologia di specie scelta ha un indubbio fascino: la grossa dimensione, la chiassosità del richiamo, la particolarità delle forme geometriche assunte dallo stormo in migrazione, tutti elementi che contribuiscono a far notare con maggior facilità un fenomeno che negli ultimi anni sta assumendo sempre maggior rilevanza in termini numerici. Sono bastate poche indicazioni su come riconoscere la specie, accompagnate da puntuali messaggi di allerta, che segnalavano le partenze dalla vicina Francia o gli avvistamenti sulla rotta di avvicinamento al Beigua per innescare una serie di segnalazioni puntuali distribuite in più giorni, dal savonese al levante genovese.

Informazioni sulla localizzazione, la direzione del volo, l’orario di avvistamento, unite a video, foto e registrazioni audio che hanno fornito utili informazioni ai nostri ornitologi Luca Baghino e Alessandro Ghiggi per fare un primo bilancio dell’esperienza: nell’ultima settima di febbraio si è registrato un flusso migratorio dall’Europa occidentale verso nord-est che appare anticipato, probabilmente a causa della persistente alta pressione con tempo buono; in questo quadro meteorologico, l’effetto dei venti, sia come direzione sia come intensità, è determinante nel modulare il passaggio, rendendolo più o meno visibile e percepibile.  Buona parte della migrazione è stata segnalata, a seconda delle zone, tra il tardo pomeriggio e la serata: in particolare il 24 febbraio, ma anche nei giorni successivi, le gru, si stima diverse centinaia di individui, sono state per lo più rilevate ormai in condizioni di oscurità, grazie ai richiami emessi nei voli di spostamento.

La migrazione delle gru attraverso i nostri cieli continuerà fino alla prima decade del mese di marzo e poco oltre, sempre condizionato dal meteo del periodo, e con essa continuerà il nostro monitoraggio collettivo, per completare il quadro delle informazioni raccolte e magari cogliere l’arrivo dei primi rapaci.

I progetti di promozione del territorio

Concluso il progetto Vivimed, continuano a crescere le collaborazioni con gli operatori turistici

Si sono conclusi gli incontri con gli operatori del comprensorio del Beigua nell’ambito del progetto INTERREG Italia-Francia Marittimo “VIVIMED – Servizi innovativi per lo Sviluppo della filiera turistica nell’entroterra mediterraneo”.  La collaborazione con Legambiente, che ha individuato nel Beigua Geopark il territorio pilota per sperimentare un percorso partecipato di co-progettazione turistica insieme agli operatori locali, ha favorito la creazione di una rete di collaborazione tra le microimprese locali per la compilazione di un catalogo di servizi e proposte di fruizione a completamento del prodotto turistico territoriale. Otto incontri, che a più riprese hanno coinvolto una trentina di operatori turistici che hanno contribuito alla costruzione di nuovi itinerari sia per il turista sportivo sia per chi cerca esperienze di turismo lento; il confronto è stato fondamentale per individuare i punti di forza e di debolezza delle proposte turistiche e per attivare sinergie su scala locale.

Vivimed ha messo a frutto la rete di collaborazioni già attivata dal Parco con le iniziative promosse in questi anni sul territorio, che hanno coinvolto le diverse categorie di operatori. Tra queste rientra il progetto “Gustosi per natura”, il marchio per la valorizzazione delle produzioni agroalimentari che sottolinea il legame tra l’area protetta e le lavorazioni locali: grazie all’entusiastica partecipazione dei produttori, la famiglia continua a crescere ed oggi conta 31 diverse realtà tra aziende agricole e di trasformazione con 127 piccole e pregiate produzioni che raccontano attraverso le tradizioni della tavola il nostro territorio oltre i confini del Beigua.

Complementare alle filiere agroalimentari è la rete della ricettività contraddistinta dal marchio “Ospitali per natura”: 17 strutture tra agriturismo, bed&breakfast, rifugi, alberghi e altre, che hanno scelto di diventare ambasciatori dell’area protetta, promuovendo presso i propri ospiti le risorse ambientali e il patrimonio culturale, le tradizioni e le eccellenze agroalimentari locali, nonché le numerose opportunità di fruizione che il nostro territorio offre.

Un viaggio tra profumi tropicali e dolci liguri

sabato 2 marzo 2019

Nuovo appuntamento all’Orto Botanico Hanbury con gli incontri che uniscono la scoperta della natura a quella del gusto. Dopo un pomeriggio in visita guidata tra le serre tropicali, ci ritroveremo nell’Orangerie per assaggiare le specialità tipiche della tradizione ligure della Pasticceria Pirlo di Arenzano, con alcune originali reinterpretazioni a marchio Gustosi per Natura.

  • Ritrovo: ore 16 presso ingresso Orto Botanico Hanbury, Corso Dogali 1/M, Genova 
  • Durata iniziativa: 2 ore circa
  • Costo escursione: € 6,00

Prenotazione obbligatoria entro venerdì alle ore 12, tel. 334.8053212 (Associazione Didattica Museale)

 

Junior Geoparker: artisti della natura

sabato 9 marzo 2019

Laboratorio didattico immersi nel bosco per raccogliere tutti gli stimoli offerti dalla Natura, liberando la fantasia per creare opere d’arte uniche!

  • Ritrovo: ore 14:30 presso la Casa del Parco, ingresso Foresta della Deiva, Sassello 
  • Durata iniziativa: fino alle ore 17:30
  • Costo laboratorio: € 10,00(compresa la merenda presso Beigua Docks)

Prenotazione obbligatoria entro venerdì alle ore 18, tel. 393.9896251 (Guide Coop. Dafne). Iniziativa a numero chiuso

Il canto della gru

domenica 10 marzo 2019

Viaggiano di giorno e di notte dirette verso le aree di riproduzione del Nord Europa, dopo aver passato il freddo inverno al caldo del Sud dell’Europa; sono le gru, che, preannunciate dal loro canto, attraversano i cieli del Beigua formando figure spettacolari in cielo formate da centinaia di esemplari. Insieme all’Ornitologa del Parco dedicheremo il pomeriggio all’osservazione di questi splendidi uccelli in migrazione sopra ad Arenzano.

  • Ritrovo: ore 14 presso loc. Curlo, Arenzano
  • Durata iniziativa: mezza giornata
  • Costo escursione: € 6,00
  • Difficoltà: escursione adatta a tutti

Prenotazione obbligatoria entro sabato alle ore 12, tel. 393.9896251 (Guide Coop. Dafne). Escursione a numero chiuso

Biancone Day

domenica 17 marzo 2019

Immancabile intorno alla metà di marzo l’appuntamento nel Beigua dedicato alla migrazione del Biancone: tutti gli appassionati di birdwatching raggiungono le alture di Arenzano per assistere al passaggio dei rapaci diurni in migrazione lungo la rotta dei contrafforti sud orientali del Parco del Beigua e della ZPS Beigua – Turchino diretti ai siti europei di nidificazione, dopo l’inverno trascorso al caldo africano. Un raduno aperto a tutti, che nel corso della giornata potranno raggiungere le diverse postazione di osservazione individuate nelle aree di maggior passaggio.

Durante la giornata sarà possibile visitare il Centro Ornitologico e di Educazione Ambientale in località Vaccà. L’iniziativa è attuata in collaborazione con LIPU e con la partecipazione di EBN Italia. È consigliato l’uso di binocolo e/o cannocchiale.

  • Ritrovo: a partire dalle ore 9 presso loc. Curlo, Arenzano (le iniziative si svolgono prevalentemente presso la località Curlo e presso il Centro Ornitologico)
  • Durata iniziativa: fino alle ore 16 circa, in funzione delle condizioni meteorologiche. Pranzo al sacco.
  • Costo iniziativa: gratuita

Junior Geoparker: orientiamoci nel bosco

sabato 23 marzo 2019

Laboratorio didattico dedicato all’orientamento, con una caccia al tesoro nel bosco per imparare a leggere la topografia di una carta e superare tutte le prove che ci porteranno a trovare il tesoro!

  • Ritrovo: ore 14:30 presso la Casa del Parco, ingresso Foresta della Deiva, Sassello 
  • Durata iniziativa: fino alle ore 17:30 
  • Costo laboratorio: € 10,00(compresa la merenda presso il Beigua Docks)

Prenotazione obbligatoria entro venerdì alle ore 18, tel. 393.9896251 (Guide Coop. Dafne). Iniziativa a numero chiuso

Laghi e cascate della Val Lerone, trekking fotografico

domenica 24 marzo 2019

Un’escursione fotografica legata al tema dell’acqua per celebrare la Giornata Mondiale dell’Acqua, appena trascorsa: con Marco Bertolini, Guida e fotografo naturalista, seguiremo i sentieri della Val Lerone alla ricerca di cascate e laghetti, habitat ideali ad ospitare tanti piccoli organismi, per sperimentare inquadrature particolari e lunghe esposizioni.

È necessario dotarsi di macchina fotografica (reflex, mirrorless o compatta e cavalletto). 

  • Ritrovo: ore 9:30 presso loc. Curlo (Arenzano)
  • Durata iniziativa: giornata intera con pranzo al sacco
  • Costo escursione: €12,00.
  • Difficoltà: escursione adatta a tutti

 Prenotazione obbligatoria entro sabato alle ore 12, tel. 393.9896251 (Guide Coop. Dafne). Escursione a numero chiuso

Le voci della notte

sabato 30 marzo 2019

Muoversi di notte, nel buio di un fitto bosco, può fare paura. Non è così per i rapaci notturni, che grazie ai loro sensi particolarmente sviluppati, sono in grado di orientarsi nelle tenebre. Un’interessante presentazione fotografica al Centro Ornitologico, seguita da un’escursione al crepuscolo ci faranno conoscere più da vicino gli affascinanti esemplari che possiamo incontrare nel Parco del Beigua, come gufi e civette.

  • Ritrovo: ore 18 presso loc. Curlo, Arenzano
  • Durata iniziativa: fino alle ore 22 circa
  • Costo escursione: € 6,00.
  • Difficoltà: escursione adatta a tutti

Prenotazione obbligatoria entro sabato alle ore 12, tel. 393.9896251 (Guide Coop. Dafne). Escursione a numero chiuso

 

www.parcobeigua.itinfo@parcobeigua.it  Seguici su                            Facebook Seguici su                            Twitter Seguici su                            YouTube Seguici                            su Instagram

I commenti sono chiusi.