Sguardi dal mondo con la nuova drammaturgia e una Tavola rotonda sulla critica teatrale

<!–

<!–

 

Image

 

<!–

<!–

<!–

<!–

Al via la Rassegna di Drammaturgia Contemporanea con “Bashir Lazhar”

alla Piccola Corte                       

<!–

<!–

La nuova Rassegna di Drammaturgia Contemporanea sta per partire. Si comincia mercoledì 29 maggio alle ore 20.30 sul suggestivo palcoscenico della Piccola Corte, con la prima nazionale di Bashir Lazhar della canadese Evelyne de la Chenelière, con protagonista Fabrizio Matteini diretto da Thaiz Bozano. Un evento drammatico e inaspettato sconvolge una scuola creando una situazione di alta tensione fra alunni, genitori e docenti. Un supplente dal passato oscuro e doloroso prova con sensibilità ed empatia ad aiutare i giovani studenti a superare il trauma.
Biglietto singolo 6 €, abbonamento ai 5 spettacoli 15 €. Qui trovi il programma della Rassegna.

<!–

<!–

<!–

<!–

Al Teatro Gustavo Modena il sax di Mauro Negri

Martedì 28 maggio (ore 21), sul palcoscenico del Teatro Modena il concerto del clarinettista e sassofonista jazz Mauro Negri, uno dei grandi interpreti della scena contemporanea che può vantare collaborazioni con Enrico Rava, Billy Cobham e Paolo Fresu. Ad accompagnare il solista l’Orchestra Filarmonica di Sampierdarena diretta dal Maestro Massimo Rapetti. Il concerto di Mauro Negri è fuori abbonamento. Biglietti: interi 15 €, ridotti per abbonati Teatro Nazionale di Genova e giovani entro i 26 anni 12 €. Scopri di più

<!–

<!–

Reading di Stefano Benni alla Piccola Corte

<!–

<!–

Lunedì 3 giugno (ore 20.30)  sul palcoscenico della Piccola Corte Stefano Benni e Dacia D’Acunto, accompagnati al pianoforte da Umberto Petrin, leggeranno brani tratti da Dancing Paradiso, il nuovo romanzo di Stefano Benni pubblicato da Feltrinelli Editore. Ingresso lbero.

<!–

<!–

Teatro e critica teatrale: una Tavola rotonda a Palazzo Ducale

<!–

<!–

L’attore e il critico: una ricerca d’identità. Da Roberto De Monticelli ai giorni nostri è il titolo della Tavola rotonda curata dal critico Andrea Porcheddu che si terrà mercoledì 5 giugno, a partire dalle ore 10, presso la Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale. Un incontro a cui partecipano importanti esponenti del mondo della cultura quali Giulio Baffi, Guido Davico Bonino, Roberto Cuppone, Guido De Monticelli, Roberta Ferraresi, Massimo Marino, oltre ad Angelo Pastore, direttore del Teatro Nazionale di Genova e Marco Sciaccaluga, consulente artistico del Teatro.

La Tavola rotonda è un’occasione per riflettere sull’evoluzione della critica teatrale negli ultimi decenni e sullo stato di salute del teatro italiano. L’ingresso è libero.

<!–

<!–

Acquisti on line su:

<!–

<!–

happyticket <!–

<!–

vivaticket <!–

<!–

Il Teatro Nazionale di Genova rispetta la tua privacy. Tutti i dati presenti nella nostra mailing list sono stati raccolti e vengono conservati nel rispetto del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR). Il titolare del trattamento è il Teatro Stabile di Genova. Per qualsiasi informazione sul trattamento dei tuoi dati, per comunicarci delle modifiche o per essere rimosso dalla mailing list puoi contattarci scrivendo a info@teatronazionalegenova.itPer essere rimosso in maniera automatica clicca sul tasto UNSUBSCRIBE o DISISCRIVITI in fondo a questa pagina. 

<!–

<!–

<!–

<!–

Questo testo viene mostrato quando                                l'immagine è bloccata

<!–

<!–

29 maggio, ore 17.45
Leo Lecci Altre metafisiche: Carrà, Savino, Sironi e altri
30 maggio, ore 21
Caterina Olcese Spingardi
Il monumento a Hermann Bauer di Leonardo Bistolfi: un capolavoro del Liberty
Dal 1° giugno
Labirinto Luzzati mostra nel Sottoporticato

<!–

<!–

Media partner

<!–

<!–

<!–

<!–

 

Image <!–

<!–

<!–

<!–

Questo testo viene mostrato quando                                  l'immagine è bloccata <!–

<!–

Questo testo viene mostrato quando                                  l'immagine è bloccata <!–

Related Images:

Di Staff_ReteGenova

Check Also

Genova, 1890: profumo di pane in Piazza Corvetto

Genova, 1890: profumo di pane in Piazza Corvetto Torniamo ancora indietro a camminare nel passato …