Dio è donna e si chiama Petrunya

Cinema: Dio è donna e si chiama Petrunya

Il calvario di una donna che combatte contro tutti
***1/2-(mymonetro: 3,75)

Regia di Teona Strugar Mitevska.

Con Zorica Nusheva, Labina Mitevska, Simeon Moni Damevski, Suad Begovski, Stefan Vujisic, Violeta Sapkovska, Petar Mircevski, Andrijana Kolevska, Nikola Kumev, Bajrush Mjaku.

Genere Drammatico

– Macedonia, Belgio, Slovenia, Croazia, Francia,

2019. Durata 100 minuti circa.

Petrunija è laureata in storia, ha 32 anni, vive nella cittadina macedone di Štip e non ha un’occupazione. Rientrando verso casa dopo un colloquio di lavoro andato male, si ferma ad assistere a una cerimonia ortodossa per le strade. Il rituale prevede che il prete getti una piccola croce nel fiume e che gli uomini si precipitino a recuperarla. Petrunija, vicina alla riva, vede che nessuno raggiunge l’oggetto sacro e si tuffa a recuperarlo. Ne nasce una rissa per strapparle la croce di mano e, più tardi, la giovane è portata al posto di polizia per essere interrogata su un gesto che è stato filmato e il video è diventato popolare in internet, attirando l’attenzione della giornalista di una televisione nazionale.

A Genova:
Cinema City (15:30 – – – 18:30 – – – 21:15)

Fonte: MyMovies.it

Related Images:

Di Staff_ReteGenova

Check Also

La Gomera – L’isola dei fischi

Cinema: La Gomera – L’isola dei fischi Intelligente riflessione sul linguaggio del cinema(mymonetro: 2,94) Regia …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: