11 luglio – Consacrazione Episcopale Mons. Tasca: come si svolge la Celebrazione in Piazza della Vittoria

Arcidiocesi: 11 luglio – Consacrazione Episcopale Mons. Tasca: come si svolge la Celebrazione in Piazza della Vittoria

Sabato 11 luglio alle ore 18 in Piazza della Vittoria si svolgerà la Celebrazione Eucaristica con l’Ordinazione Episcopale e l’ingresso in Diocesi di Mons. Marco Tasca, nuovo Arcivescovo.

Verrà consacrato Vescovo per l’imposizione delle mani del Cardinale Angelo Bagnasco.

Secondo una veneranda tradizione, per indicare che l’eletto viene associato al Collegio Apostolico, al Vescovo ordinante principale (Card. Angelo Bagnasco) sono associati altri due Vescovi coconsacranti (Mons. Gianfranco Agostino Gardin, Vescovo emerito di Treviso e Mons. Gianfranco Girotti, Reggente emerito della Penitenzieria Apostolica).

Concelebreranno:

Card. Mauro Piacenza, Penitenziere maggiore Basilica di San Pietro;

Card. Domenico Calcagno, Presidente emerito dell’Amministrazione del patrimonio della Sede Apostolica;

Mons. Luigi Ernesto Palletti, Vescovo di La Spezia-Sarzana-Brugnato;

Mons. Alberto Tanasini, Vescovo di Chiavari;

Mons. Nicolò Anselmi, Vescovo Ausiliare di Genova;

Mons. Guglielmo Borghetti, Vescovo di Albenga- Imperia;

Mons. Calogero Marino, Vescovo di Savona- Noli;

Mons. Antonio Suetta, Vescovo di Ventimiglia-San Remo;

Mons. Vittorio Viola, Vescovo di Tortona;

Mons. Guido Gallese, Vescovo di Alessandria;

Mons. Corrado Sanguineti, Vescovo di Pavia;

Mons. Martino Canessa, Vescovo emerito di Tortona;

Mons. Vittorio Lupi, Vescovo emerito di Savona-Noli;

Mons. Francesco Moraglia, patriarca di Venezia;

Mons. Claudio Cipolla, Vescovo di Padova;

Mons. Michele Tomasi, Vescovo di Treviso;

Mons. Guido Marini, Maestro delle cerimonie pontificie;

Mons. Marinabtazej Kruszylowicz, ofm conv. Vescovo ausiliare di Slim (Polonia);

Mons. Bernard Barsi, in rappresentanza dell’Arcivescovo di Monaco Mons. Nevil Joe, della comunità srilankese;

Padre Carlos Alberto Trovarelli, Ministro generale dei Frati Minori Conventuali;

Padre Roberto Genuin, Ministro generale dei Frati Minori Cappuccini

Padre Roberto Brandinelli, provinciale dei Conventuali;

Padre Amando Trujillo Cano, Ministro generale del Terzo Ordine Regolare.

Sabato 11 luglio, nel territorio dell’intera Arcidiocesi, sarà sospesa la celebrazione delle Sante Messe vespertine.

Nel rispetto della normativa vigente, i posti disponibili saranno 1000 per: Vescovi, Sacerdoti, Diaconi, Seminaristi, cantoria, Autorità, ospiti accompagnatori dell’Ordinando, Ministri delle altre Confessioni cristiane, Rappresentanti delle altre Religioni, fedeli e stampa accreditata.

Tra le autorità civili, saranno presenti:

Dott. Marco Bucci, Sindaco di Genova;

Dott. Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria;

Dott.ssa Carmen Perrotta, Prefetto di Genova;

Dott. Vincenzo Ciarambino, Questore di Genova;

Dott.ssa Maria Teresa Bonavia, Presidente Corte d’Appello;

Dott. Roberto Aniello, Procuratore Generale della Repubblica;

Dott. Enrico Ravera, Presidente Tribunale di Genova;

Dott.ssa Manuela Salvitti, Direttore Segretariato Regionale Attività Culturali;

Dott. Alessio Piana, Presidente Consiglio Comunale di Genova;

Gen. Piero Oresta, Comandante dei Carabinieri della Legione Liguria;

Gen. Rosario Massino, Comandante Regionale Guardia di Finanza Liguria;

Gen. Gianfranco Francescon, Comandante Militare dell’Esercito della Regione Liguria;

Amm. Nicola Carlone, Comandante della Capitaneria di Porto;

Dott. Gianluca Giurato, Comandante della Polizia Municipale Genova;

Gen. Vincenzo Tomei, Comandante Provinciale della Finanza di Genova;

Col. Gianluca Feroce, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Genova;

Prof. Paolo Petralia, Direttore Generale Ospedale Gaslini;

Dott. Adriano Lagostena, Direttore Generale Ospedale Galliera;

Dott. Paolo Emilio Signorini, Presidente Autorità Portuale;

Capitano di Vascello Filippo Marini, Comandante Guardia Costiera Genova;

Dott. Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto;

Dott. Sergio Giordani, Sindaco di Padova;

Dott. Fabio Bui, Presidente della Provincia di Padova.

Non sarà possibile accedere all’area della Celebrazione se non muniti di pass. È necessario indossare la mascherina.

 

Come si svolge la celebrazione

Secondo l’ordinamento previsto dalla Liturgia Romana. All’interno della S. Messa verranno svolti questi momenti:

Orazioni e letture

Le orazioni sono del proprio della liturgia per l’ordinazione di un Vescovo: le letture sono state scelte dai testi della XV Domenica del tempo Ordinario, anno A, che stiamo celebrando. La seconda lettura dal formulario per le messe di ordinazione di un Vescovo.

Dopo il Vangelo

Invocazione allo Spirito Santo. Dopo la proclamazione del Vangelo si invoca il dono dello «Spirito che regge e guida», perché scenda sul Vescovo eletto.

Presentazione dell’eletto

A nome della Chiesa e con il consenso del Santo Padre, capo del Collegio Apostolico, Mons. Marco Doldi, Vicario Generale, presenta l’eletto a nome della Diocesi perché riceva l’Ordinazione Episcopale.

Omelia del Cardinale Angelo Bagnasco, celebrante principale all’ordinazione e Amministratore Apostolico della Diocesi di Genova.

Impegni dell’eletto

Il Vescovo eletto, prima di ricevere l’Ordinazione, deve pubblicamente manifestare il proposito di custodire la fede ed esercitare il ministero episcopale in comunione con tutta la Chiesa.

Litanie dei Santi

Si chiede l’intercessione dei Santi, perché ogni celebrazione liturgica manifesti la comunione con la Chiesa celeste. Saranno invocati Santi dell’Ordine dei Frati minori, alcuni Santi della terra di origine del nuovo Vescovo e alcuni della Diocesi di Genova.

Imposizione delle mani e preghiera di Ordinazione

È attraverso l’imposizione delle mani da parte del Vescovo ordinante principale e degli altri Vescovi presenti e la preghiera di Ordinazione che sul Vescovo eletto viene effuso lo Spirito del sommo sacerdozio e questo presbitero viene associato al Collegio Apostolico.

Riti esplicativi

– UNZIONE CRISMALE L’unzione con il sacro Crisma, perché il nuovo Vescovo che è fatto partecipe del sommo sacerdozio di Cristo, attraverso l’unzione, riceva l’abbondanza della benedizione e la fecondità nel ministero.

– CONSEGNA DEL LIBRO DEI VANGELI Perché il Vescovo sia fedele annunciatore con grandezza d’animo e dottrina.

– CONSEGNA DELL’ANELLO È segno di fedeltà, di integrità nella fede e custode della Santa Chiesa, Sposa di Cristo.

– CONSEGNA DEL PALLIO È il segno di autorità riservato ai Vescovi metropoliti, e simbolo di unità e di comunione con la Sede Apostolica e vincolo di carità richiamando alla figura del Buon Pastore (il pallio è fatto con lana di pecora). Le tre spille sul pallio, richiamano la volontà e la prontezza a dare la vita per il gregge.

– CONSEGNA DELLA MITRA Il significato è molto profondo. Rappresenta lo splendore della santità cui il Vescovo deve aspirare.

– CONSEGNA DEL PASTORALE Segno del ministero di Pastore, e invito ad essere guida e ad aver cura del gregge affidato. In questa celebrazione, il Cardinale Angelo Bagnasco, porgendo il pastorale, consegna la Chiesa di Genova al nuovo Pastore.

– PRESA DI POSSESSO DELLA CATTEDRA Questo rito simboleggia ancora più visibilmente l’inizio del ministero pastorale del nuovo Vescovo; la Cattedra, luogo del governo della Chiesa di un Pastore; la Cattedra di San Siro, luogo dell’insegnamento e della predicazione.

– L’ABBRACCIO DI PACE Manifesta il servizio a cui è chiamato il Vescovo: pascere, insieme a tutti i Vescovi, con mansuetudine, fedeltà e pienezza di cuore il gregge di Dio sparso su tutta la terra. (Non sarà fatto, per motivi di sicurezza legati al covid, ma si esprimerà, con un semplice gesto della mano, il valore profondo della mansuetudine e della comunione con il collegio dei Vescovi).

Dopo la Comunione

Il nuovo Arcivescovo conclude con la preghiera. Lettura del verbale di avvenuta ordinazione e presa di possesso Mons. Michele De Santi, Cancelliere Arcivescovile, accompagnato dai 6 Consultori della Diocesi, dà lettura del verbale della avvenuta ordinazione episcopale, secondo le indicazione della Santa Sede, e al termine chiede al nuovo Vescovo e al Cardinale che ha presieduto e i due coconsacranti di apporre le loro firme insieme ai Consultori.

Inno di ringraziamento

Il nuovo Arcivescovo scende verso l’assemblea per impartire la prima benedizione ai fedeli.

Primo discorso alla Diocesi del nuovo Arcivescovo

Il nuovo Arcivescovo, stando alla Cattedra, rivolge le sue prime parole alla comunità diocesana.

Saluto del Sindaco di Genova Marco Bucci

Il Sindaco rivolge le prime parole di saluto e benvenuto al nuovo Arcivescovo a nome di tutta la città di Genova.

Benedizione del Vescovo ordinato

La celebrazione si conclude con la benedizione solenne e il canto alla Vergine Maria.

Il palco

Il palco della celebrazione è adibito secondo le norme liturgiche previste; il Crocifisso dell’altare proviene dalla Confraternita delle Fucine; il Pagliotto d’argento con i quattro evangelisti proviene dal Museo della Cattedrale; la Statua della Vergine, della scuola del Maragliano, proviene dalla Chiesa di San Donato; la Sede Vescovile lignea, già utilizzata per la Messa della visita di Papa Francesco a Genova, proviene della Basilica dell’Immacolata, cosiccome l’Ambone ligneo.

Animerà la S. Messa il Coro della Cappella Musicale della Cattedrale, diretto dal Maestro Damiano Profumo; all’organo i maestri Fabrizio Fancello e Luca Ferrari. La celebrazione liturgica è guidata da Mons. Gianluigi Ganabano, direttore dell’Ufficio Liturgico diocesano.

DIRETTA TV E STREAMING

I giornalisti e i fotocineoperatori accreditati potranno seguire la celebrazione da due tribunette dedicate. Grazie alla regia dell’Ufficio Comunicazioni Sociali diocesano, la S. Messa sarà trasmessa in diretta tv sulle emittenti locali e per la rete nazionale su TelePace Verona (Verona canali 14 e 187; Veneto e Lombardia canale187); inoltre su TelePace 3 canale 515 in HD); verrà inoltre trasmessa in streaming sui siti diocesani chiesadigenova.it e ilcittadino.ge.it e sul canale YouTube de ‘Il Cittadino’.

DOMENICA 12 LUGLIO VISITA IN CATTEDRALE

Domenica 12 luglio alle ore 17 Mons. Marco Tasca sarà accolto in Cattedrale dal Capitolo Metropolitano; sosterà in preghiera davanti al SS. Sacramento, dinnanzi alle Ceneri di San Giovanni Battista e alla Statua della Madonna, Regina di Genova.

I posti a disposizione per i fedeli (muniti di Pass) saranno 200.

La cerimonia verrà trasmessa in diretta streaming sui siti diocesani chiesadigenova.it e ilcittadino.ge.it e sul canale YouTube de ‘Il Cittadino’.

Fonte: Arcidiocesi Liguria

Related Images:

Di Staff_ReteGenova

Check Also

Genova, 1890: profumo di pane in Piazza Corvetto

Genova, 1890: profumo di pane in Piazza Corvetto Torniamo ancora indietro a camminare nel passato …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: