Italia Balneare

Associazione Italia Balneare

info@italiabalneare.it
www.italiabalneare.it

TROPPI COMUNI LIGURI NON HANNO ANCORA CONFERMATO L’ESTENSIONE

L’estensione delle concessioni è un atto dovuto e urgente.

Vicky Ratto, presidente dell’Associazione Italia Balneare, interviene in merito al mancato rilascio delle estensioni delle concessioni balneari da parte di ancora troppi Comuni liguri.

“Il 31 dicembre 2020 la concessione di molti concessionari balneari liguri scadrà e senza l’atto di estensione rilasciato dai Comuni sarà caos. Diversi sindaci, rispettosi della legge, hanno ottemperato alle norme vigenti da ormai due anni, ma evidentemente in Italia la legge non è uguale per tutti e ci sono diverse amministrazioni che tergiversano, rimandano, adducono interpretazioni giuridiche contrastanti ma non applicano quanto disposto dalla Finanziaria 2019 e ribadito più volte e in maniera univoca dai successivi atti legislativi di Parlamento e Governo.

L’estensione delle concessioni al 2033 è prevista da una legge in vigore, mai contestata né oggetto di procedure di infrazione da parte dell’Unione Europea, né decaduta per giudizio dell’unico organo dello Stato deputato a emettere un giudizio di illegittimità costituzionale, che è appunto la Consulta. Nessun altro può, secondo quanto previsto dalla Costituzione Italiana, arrogarsi il diritto/dovere di stabilire se una legge emanata dal Parlamento e promulgata dal Presidente della Repubblica al cui vaglio è preventivamente sottoposta, debba essere o meno applicata. Tantomeno può farlo un sindaco o un funzionario comunale. Gli amministratori pubblici sono invero tenuti a dare esecuzione alle leggi della Repubblica Italiana, senza permettersi giudizi personali e/o interpretazioni.

Per questo, correttamente, molti Comuni – e si citano ad esempio i casi di Rapallo e Santa Margherita Ligure, tra i primi e Varazze più recentemente – hanno subito rilasciato i titoli delle estensioni delle concessioni. Non è però ammissibile assistere ancora, dopo quasi due anni, all’applicazione a macchia di leopardo della legge vigente. Gli amministratori dei Comuni che non dovessero rilasciare
i titoli pregiudicherebbero in maniera grave il futuro di centinaia di aziende, di migliaia di famiglie e dell’asse portante dell’economia turistica di un’intera Regione”

Sull’argomento interviene anche Bettina Bolla, candidata della lista “Cambiamo con Toti Presidente”, che assicura come “la nuova giunta regionale appena insediata, metterà immediatamente in agenda la risoluzione di un problema che non può perdurare, rischiando di arrivare al nuovo anno senza essere risolto”.

Confidiamo che i sindaci che ancora non hanno provveduto al rilascio delle estensioni vogliano provvedervi quanto prima per non portar avanti anche una situazione di sperequazione e di diseguaglianza tra concessionari che hanno egual diritto di veder applicata, su tutto il territorio nazionale la legge vigente.

Vittoria Ratto
Presidente Italia Balneare 

Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

Acque di balneazione e monitoraggio Ostreopsis Ovata: prosegue il monitoraggio

Arpal: Acque di balneazione e monitoraggio Ostreopsis Ovata: prosegue il monitoraggio Si avvia alla conclusione, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: