Bando GAL multimisura 3.1.2. “Creazione e sviluppo di attività extra-agricole e infrastrutture turistiche-ricreative”

Parco Naturale Alpi Liguri: Bando GAL multimisura 3.1.2. “Creazione e sviluppo di attività extra-agricole e infrastrutture turistiche-ricreative”

Scade a settembre il bando “Creazione e sviluppo di attività extra-agricole e infrastrutture turistiche-ricreative”, dedicato al settore turistico-ricettivo: l’avviso, pubblicato sul sito del GAL Riviera dei Fiori, ha come obiettivo la promozione dello sviluppo turistico del territorio, attraverso l’attivazione di una rete di servizi.

Le domande potranno essere presentate fino al 17 settembre 2021. L’importo complessivo di spesa pubblica è di 450mila Euro, di cui 200mila destinati all’Area Interna Valle Arroscia. Gli investimenti dovranno essere localizzati nei Comuni ricompresi nell’area del GAL Riviera di Fiori, nella quale i Comuni di Aquila  d’Arroscia, Armo, Borghetto d’Arroscia, Cosio d’Arroscia, Mendatica, Montegrosso Pian Latte, Pieve di Teco, Pornassio, Ranzo, Rezzo e Vessalico appartengono all’“Area interna Valle Arroscia”.

Tipologia di intervento 6.4.3.1.2 (2a)
“Investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole: punti a) e b)”

Sono oggetto di finanziamento gli investimenti necessari alla creazione o al miglioramento delle seguenti attività extra-agricole: a. ospitalità aziendale (agriturismo, degustazione di prodotti aziendali, turismo naturalistico, attività ricreative, aree attrezzate); b. attività didattiche finalizzate alla divulgazione dei metodi di coltivazione e allevamento tradizionali e della “vita rurale” (fattorie didattiche).

Tipologia di intervento 6.4.3.1.2 (6a)
“Investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole”

Attività finanziabili: offerta di ristorazione e qualificazione dell’ospitalità; servizi al turista (es. servizi per famiglie, noleggio di attrezzature sportive, benessere, ecc.); servizi per persone con disabilità al fine di rendere le proposte turistiche accessibili; servizi culturali; servizi di mobilità sostenibile (sherpa bus, trasporto a chiamata, ecc.); attività sportive e ludiche; servizi commerciali per i prodotti del territorio; servizi di e-commerce.

Tipologia di intervento 7.5.3.1.2
“Infrastrutture turistiche e ricreative”

Sono ammissibili i costi relativi a:
1) Infrastrutture che permettano l’accesso e la fruizione turistica del territorio quali centri attrezzati per le attività sportive e ricreative legate alla fruizione delle risorse ambientali dell’area (ad esempio: canoistica, palestre di roccia, speleologia, rafting, bird watching, ecc.); aree attrezzate, piste ciclabili, piste per lo sci di fondo, percorsi escursionistici per trekking, mountain bike, ippoturismo, ecc.; aree attrezzate per la sosta di veicoli ricreazionali;
2) Investimenti finalizzati allo sviluppo di servizi turistici inerenti al turismo rurale quali investimenti per l’innovazione tecnologica dei servizi turistici attraverso sistemi di informazione e prenotazione telematica, card turistiche per facilitare la fruizione da parte dei visitatori dell’offerta turistica locale; investimenti per l’organizzazione a livello aggregato di servizi di promozione, ricezione, accoglienza, accompagnamento, animazione turistica e altre attività connesse alle esigenze delle imprese turistiche.

Per maggiori informazioni: http://www.galrivieradeifiori.it/home/bandi/

[Foto: liguria.viaggiapiccoli.com]

Parco Naturale Alpi Liguri

Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

Concorso fotografico EVOFOREST per le scuole – La Regione Liguria aggiorna e amplia il bando

Parco Naturale Alpi Liguri: Concorso fotografico EVOFOREST per le scuole – La Regione Liguria aggiorna …