6 ago – KANU A BONASSOLA – Magia africana tra presente e futuro al Festival di OFFICINE PAPAGE

MAGIA AFRICANA TRA PRESENTE E FUTUROAL FESTIVAL NUOVE TERRE DI OFFICINE PAPAGE

CON LO SPETTACOLO MUSICALE KANU, UNA FAVOLA PER ADULTI E BAMBINI RACCONTATA DA BINTOU OUATTARA, ATTRICE E DANZATRICE DEL BURKINA FASO POPOLARISSIMA NEL MONDO FRANCOFONO PER LA SUA PARTECIPAZIONE ALLA SERIE TELEVISIVA “LES BOBODIOUF” E ORMAI MOLTO AMATA ANCHE IN ITALIA. 

L PROGETTO MULTIETNCO PRODOTTO DA PICCOLI IDILLI PER LA REGIA DI FILIPPO UGHI E’ VINCITORE DI IN BOX VERDE 2019, CHE PREMIA UN TEATRO CAPACE DI CONFRONTARSI CON IL PUBBLICO DEL PRESENTE E CON IL PROTENZIALE PUBBLICO DEL FUTURO.


Venerdì 6 agosto ore 21.30 / Piazza Bertamino – BONASSOLA  (Ingresso libero)


KANU

PICCOLI IDILLI 

con Bintou Ouattara

accompagnamento musicale di Kady Coulibaly e Souleymane Diabate

regia Filippo Ughi


Kanu (“amore” in lingua bambarà) è la trasposizione teatrale di un racconto africano, di un immaginario simbolico e di una sensibilità poetica legata a una cultura antica e misteriosa, dove il destino dell’uomo si compie in simbiosi con le forze della natura e il potere occulto della parola. Una cultura spesso ignorata che bussa alle nostre porte con la sua straripante vitalità, la sua voglia di raccontarsi, il suo orgoglio e la sua eleganza. 

Una vecchia, un vitello, un segreto, un re, una ragazza, un mercante, una magia, una regina e una famiglia troppo numerosa; l’amore, gli antenati, grasso di toro, viaggi, tabù, gioielli ashanti, marabutti, indovini, ippopotami e coccodrilli raccontati con tratti di fine umorismo e paradossale comicità da un gruppo di griot del Burkina Faso al suono di gangan, bara e calebasse. La leggenda della nascita del fiume Niger procede al ritmo regolare e disteso della kora, il canto ci culla nell’attraversarlo, le anse e le svolte improvvise sonoincarnate da Bintou Ouattara con una narrazione sempre sorprendente e luminosa tipica dei cantastorie d’Africa.

Segue NOTTE CON L’ARTISTA 

LA PRENOTAZIONE È FORTEMENTE CONSIGLIATA. I POSTI SONO LIMITATI. 

INFO  

Officine Papage – 3714612350 prenotazioni@officinepapage.it 

nuoveterre.officinepapage.it Pagina Facebook: Festival Nuove Terre

www.officinepapage.it 




  

Ufficio stampa  

Marzia Spanu   

 

 

Officine Papage presenta

NUOVE TERRE Le Arti della Scena – IX Edizione

 

17 luglio > 25 agosto

Framura, Deiva Marina, Bonassola (La Spezia) –  Moneglia, Sestri Levante (Genova)

 

In cartellone

Factory Transadriatica, Marco Baliani, Piccoli Idilli, Elektropark Festival, Andrea Cosentino, Massimiliano Civica, Officine Papage, Pandomu Teatro

 

L’edizione 2021 del Festival Nuove Terre. Le Arti della Scena – in partenza sabato 17 luglio per continuare fino al 25 agosto coinvolgendo come ogni anno le piazze e le spiagge di Framura, Deiva Marina, Bonassola, Moneglia e Sestri Levante in una kermesse di teatro, musica e incontri – arriva dopo un altro anno di restrizioni e difficoltà durante il quale il rapporto già profondo di Officine Papage con la sua comunità di riferimento è diventato ancora più stretto e coinvolgente.

La rassegna teatrale si aprirà ufficialmente con un piccolo capolavoro tout public – Mattia e il Nonno di Roberto Piumini (in piazza Bollo a Deiva Marina il 17 luglio) – e proseguirà ospitando Marco Baliani con il suo Kohlhaas, una narrazione travolgente sul tema della giustizia (1 agosto); lo spettacolo musicale tutto africano di Piccoli Idilli, Kanu (6 agosto);  Andrea Cosentino che in Fake Folk farà rivivere con dissacrante e irresistibile umorismo l’immaginario delle festa di paese (14 agosto); Massimiliano Civica nella sua ultima produzione, L’angelo e la mosca, una conferenza-spettacolo che attraversa teatro e vita nelle parole dei grandi mistici (20 agosto); l’ironia surreale dei giovani di Pandomu Teatro in Meno male che c’è la luna (23 agosto).

Ma con la direzione artistica di Marco Pasquinucci e la direzione organizzativa di Annastella Giannelli, la compagnia attiva da 10 anni tra Liguria e Toscana quest’anno è riuscita a proporre davvero forme inedite di collaborazione tra pubblico e artisti, sia con il decollo – in pieno lockdown – di una prima edizione pilota di “Nuove Terre d’Inverno”, sia con il lancio del ciclo di incontri Speed date. Storie nostre tra memorie, presente e futuro, tuttora in corso e interamente dedicato all’identità del territorio.

 

Questa esperienza emotiva e creativa è diventata il vero cuore pulsante della IX edizione del festival che, proprio con le proposte targate Officine Papage, trasformerà in palcoscenico spazi e paesaggi nuovi, prima con le escursioni artistiche dei Camminanti – due spettacoli itineranti tra Deiva Marina e Framura, immaginati all’insegna del turismo lento e ispirati alle suggestioni dei luoghi (8 e 13 agosto) –  e poi per il gran finale, con L’imbarazzo dell’infinito. Esperienza per spettatore solo: uno spettacolo immersivo site specific in cui le emozioni e il racconto sono lo spazio stesso (21, 24 e 25 agosto): 30 repliche in totale face to face tra attore e spettatore: dal Sentiero della Sfinge di Deiva Marina, al Castello di Bonassola, alla Chiesa di Nostra Signora della Neve di Framura, il luogo diviene parte integrante della creazione. Anche la spiaggia libera di Riva Trigoso diventerà un luogo di meditazione e di ascolto, grazie a un’insonorizzazione live realizzata in collaborazione con Electropark Festival: una serata musicale sotto le stelle intitolata Concerto Notturno Contemplativo (11 agosto).

 “Nuove Terre è un progetto con il quale desideriamo anche ‘raccogliere e condividere’ la nostra identità̀ locale.” Dichiarano gli organizzatori – “Coltivando un rapporto felice e consapevole tra chi accoglie e gli ospiti, che possa aiutare il visitatore e lo spettatore a farsi protagonista nel prendersi cura degli inestimabili patrimoni ambientali e culturali (materiali e immateriali) dei paesi che viene a conoscere o in cui vive. Vogliamo offrire a tutti la possibilità̀ di vivere non solo i luoghi e gli spettacoli dal vivo, ma anche la comunità̀ stessa e la sua peculiare cultura.”

In questo senso vanno intese tutte le attività collaterali del festival: l’attività di promozione di “Racconta festival, i flash teatrali delle “Dediche”, pensati per le strutture turistiche, e i momenti conviviali di “Notte con l’Artista”, per chiudere con una novità tecnologica legata direttamente al racconto del territorio da parte dei suoi abitanti: i QR Code creativi multilingue che, a partire dall’oratorio di Framura, inaugureranno percorsi narrativi di ‘realtà aumentata’ destinati a svilupparsi in futuro. 

 

Il Festival Nuove Terre si realizza con il sostegno di Comune di Framura, Comune di Deiva Marina, Comune di Bonassola, Comune di Moneglia, Comune di Sestri Levante, Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando VIVA_ sostegno all’offerta culturale estiva nei territori (maggior sostenitore), Regione Liguria, Azienda Speciale della CCIAA Riviere di Liguria, Confcommercio Imprese per L’Italia-La Spezia, Confesercenti Provinciale La Spezia, Consorzio operatori turistici di Moneglia. Si ringraziano Associazione Pro Loco Deiva Marina, Associazione Nuova Pro Loco Bonassola, Associazione Framura Turismo, Associazione turistica Pro Loco Moneglia, i commercianti dei territori coinvolti.

 

LA PRENOTAZIONE È FORTEMENTE CONSIGLIATA. I POSTI SONO LIMITATI.

Le prenotazioni verranno raccolte il giorno stesso dello spettacolo  (h9.30-12.30 e h15.00-19.00) Si può chiamare o mandare un WHATSAPP o SMS al +39 371 461 2350 con, per ogni spettatore, nome, cognome, numero di telefono, indirizzo mail in base alle normative vigenti. Si raccomanda di arrivare ai luoghi di spettacolo 20 MINUTI PRIMA dell’orario d’inizio per agevolare lo svolgimento delle necessarie pratiche di controllo delle presenze. Vi ringraziamo per la collaborazione.

 

 

*** Le prenotazioni per le passeggiate teatrali I CAMMINANTI 1 e 2 e per L’IMBARAZZO DELL’INFINITO Esperienza per spettatore solo vengono raccolte una settimana prima dell’evento e fino a esaurimento disponibilità.  Per info: prenotazioni@officinepapage.it

 

INFO

Officine Papage – 3714612350 prenotazioni@officinepapage.it

nuoveterre.officinepapage.it Pagina Facebook: Festival Nuove Terre www.officinepapage.it

Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

SABATO 18 SETTEMBRE PROSEGUE “PERFORMING TIMELESS” CON IL LIVE DEI BO!LED E “L’IMBARAZZO DELL’INFINITO” DI MARIAGIULIA COLACE E MARCO PASQUINUCCI

SABATO 18 SETTEMBRE PROSEGUE “PERFORMING TIMELESS” CON IL LIVE DEI BO!LED E “L’IMBARAZZO DELL’INFINITO” DI …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: