26 settembre Giornata dei Sentieri Liguri 2021 – Visita guidata “Il Sentiero della Pietra, Trekking ‘apotropaico’ nel borgo di Cènova”

Parco Naturale Alpi Liguri: 26 settembre Giornata dei Sentieri Liguri 2021 – Visita guidata “Il Sentiero della Pietra, Trekking ‘apotropaico’ nel borgo di Cènova”

Domenica 26 settembre torna la “Giornata dei Sentieri Liguri – Ligurian Trails Day”, il calendario di iniziative per la valorizzazione dei tracciati della Rete Escursionistica Ligure (REL) organizzato grazie all’accordo operativo fra Regione Liguria, Federparchi, CAI, FIE, AIGAE, ed Enti gestori delle aree protette.

Il Parco delle Alpi Liguri parteciperà alla giornata con tre iniziative gratuite (di cui una in collaborazione con il Comune di Rezzo), che vedranno protagonisti il Passo della Mezzaluna sulle righe di Italo Calvino, il Monte Toraggio alla scoperta dei meravigliosi panorami ritratti anche da Claude Monet e l’arte degli antichi scalpellini del borgo di Cènova nella Valle della Giara:
Escursione “Sulle righe di Italo Calvino” al Passo della Mezzaluna
Escursione “Sulla tela di Claude Monet” intorno al Monte Toraggio
Visita guidata
Il Sentiero della Pietra – Trekking ‘apotropaico’ nel borgo di Cènova”

N.B. Le escursioni sono a numero chiuso (massimo 20 partecipanti): per partecipare è obbligatorio prenotare.

Link alla pagina completa della Giornata dei Sentieri nel Parco delle Alpi Liguri

Link alla pagina completa della Giornata dei Sentieri Liguri in Liguria

VISITA GUIDATA “IL SENTIERO DELLA PIETRA”
TREKKING ‘APOTROPAICO’ NEL BORGO DI CENOVA”
[evento organizzato dal Comune di Rezzo
in concomitanza con le Giornate Europee del Patrimonio]

Nel centro storico di Rezzo, un misterioso volto di pietra osserva dall’alto i passanti: l’immagine, collocata all’apice di un architrave ora cieco, era posta a sorveglianza di un’antica abitazione e aveva probabilmente una funzione apotropaica, con il compito di tenere lontani gli spiriti maligni.

Il volto va interpretato come rievocazione di superstizioni medievali ed espressione tipica dell’arte popolare dell’entroterra: si tratta di un’opera attribuita ai lapicidi di Cènova, famiglie di scalpellini originarie dell’omonima frazione di Rezzo, che nel corso del XV e XVI secolo operarono nei principali cantieri civili e religiosi di tutto il Ponente Ligure sino alla città di Tenda in Francia, realizzando portali e architravi scolpiti, capitelli e rosoni.

Il trekking ‘apotropaico’ di domenica 26 settembre unirà la scoperta della verde Valle della Giara e del borgo di Cènova, patria dei lapicidi, al fascino della pietra antica, con un percorso a testa in su fra le opere d’arte scaturite dalla maestria di questi artigiani: dalle ore 10 alle ore 17, i visitatori potranno essere accompagnati da guide locali alla scoperta di questo museo a cielo aperto.

Ritrovo: dalle ore 10 a Cènova (Comune di Rezzo)

Partecipazione gratuita. Richiesta la prenotazione.

Accompagnamento, info e prenotazioni: prenotazione entro sabato 25 settembre – Commissione Cultura del Comune di Rezzo – Tel. 375 6342236

Numero massimo di partecipanti: 20. Partecipazione gratuita. Richiesta la prenotazione.

Le raccomandazioni della Regione Liguria:
Le norme di sicurezza ANTI-COVID (distanza di sicurezza, igiene delle mani e, all’occorrenza, mascherina) devono essere osservate anche all’aperto.

In caso di allerta meteo ROSSA o ARANCIONE tutte le attività sono annullate o rinviate a data da destinarsi.
In caso di allerta meteo GIALLA consultare il sito dell’ARPAL [allertaliguria.regione.liguria.it]; se la zona dell’escursione coincide con quella dell’Avviso, contattare l’organizzatore per avere ragguagli sullo svolgimento dell’iniziativa o sull’eventuale rinvio.

Parco Naturale Alpi Liguri

Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

5 dicembre – 6^ escursione gratuita con navetta: da Verdeggia al Passo di Collardente

Parco Naturale Alpi Liguri: 5 dicembre – 6^ escursione gratuita con navetta: da Verdeggia al …