Caritas e Pastorale Missionaria: Le Micro di Avvento 2021!

Arcidiocesi: Caritas e Pastorale Missionaria: Le Micro di Avvento 2021!

Per l’Avvento 2021 Caritas Genova e Ufficio per la Pastorale Missionaria propongono quattro Microrealizzazioni che, come sempre nei Tempi Forti della vita diocesana, si offrono come impegni di carità e fraternità da assumere singolarmente o come comunità, in particolare parrocchie, gruppi, movimenti, associazioni.

Caritas Genova propone tre microrealizzazioni, la prima – “Finalmente a casa” (Micro C116) – dedicata all’accoglienza delle persone senza dimora; le altre due in risposta ad emergenze internazionali – le conseguenze del recente terremoto ad Haiti (Micro C117) e la prevenzione dal Covid in Sud Sudan (Micro C118) – in collaborazione con persone e realtà attive sul posto.

L’Ufficio per la Pastorale Missionaria propone la microrealizzazione per soccorrere studenti e famiglie in difficoltà in Libano (Micro M40) legate alle scuole delle Suore di Nostra Signora degli Apostoli.

 

Ecco una sintesi delle Micro di Avvento 2021:

 

“Finalmente a casa” (Micro C116)

Una casa per persone senza dimora anziane e ultra fragili

Le persone senza dimora sono maggiormente esposte alle avversità e alle malattie, soprattutto se anziane o ultra fragili. Senza un alloggio stabile la loro esistenza diventa veramente insicura, a rischio vita. I dormitori genovesi non consentono la permanenza in struttura nelle ore diurne e la persona vaga per strada, anche in condizione di estrema fragilità. Per questo Caritas Diocesana desidera mettere a disposizione di otto persone senza dimora anziane o ultra fragili un’abitazione stabile e sicura. Saranno accolte persone autosufficienti, in grado di provvedere autonomamente alla cura di sé. La struttura si trova a Bolzaneto: è confortevole e ogni ospite avrà a disposizione una camera grande e luminosa. L’appartamento è arredato, fornito di elettrodomestici, armadi, sala tv, cucina, bagno, lavatrici.

Cosa puoi fare tu

  • Offrire del tempo per compagnia, ascolto, piccoli accompagnamenti
  • Offrire un contributo economico per supportare le spese sostenute dagli ospiti o dalla Caritas
  • Ricercare appartamenti idonei per replicare il progetto in altri quartieri

Per donare
Arcidiocesi di Genova / Caritas Diocesana
C/c: IT81F0617501400000003364480 – CARIGE
C/c postale: 14108161
Causale: MICRO C116 – FINALMENTE A CASA

 

“Haiti” (Micro C117)

Ricostruiamo le case a Jérémie
In collaborazione con Madian Orizzonti Onlus (Padri Camilliani) e Maddalena Boschetti, Fidei Donum Arcidiocesi di Genova

Nel silenzio pressoché assoluto Haiti, uno tra i Paesi più poveri al mondo, passa da una tragedia all’altra e vive in uno stato di emergenza umanitaria perenne. Il 14 agosto 2021 un violento terremoto ha portato morte e distruzione ad Haiti, in particolare nelle città del sud: Les Cayes e Jérémie. La gente, già povera e provata da mille difficoltà, si è nuovamente trovata senza nulla. Oltre tremila morti e diecimila feriti, quasi tutte le abitazioni distrutte. Pochi giorni dopo, sulla stessa zona terremotata, è passato anche l’uragano Grace. Dal 1994 Madian Orizzonti Onlus, fondata dai Padri Camilliani della Provincia Piemontese, è attiva ad Haiti su vari fronti, da quello sanitario alla ricostruzione. Insieme a Madian, opera da anni Maddalena Boschetti, missionaria laica, Fidei Donum della Arcidiocesi di Genova, che propone questa Micro, sostenuta come emergenza internazionale da Caritas Genova.

Scopo del progetto
Ricostruire le case per le famiglie che hanno nuovamente perso tutto con il terremoto del 2021 e l’uragano Grace.

Per donare
Arcidiocesi di Genova / Caritas Diocesana
C/c: IT81F0617501400000003364480 – CARIGE
C/c postale: 14108161
Causale: MICRO C117 – HAITI

 

“Sud Sudan” (Micro C118)

Proteggiamo Rumbek dal Covid 19
In collaborazione con Genova con l’Africa Onlus

In un continente quale l’Africa la pandemia da Covid 19 si è propagata così velocemente da rendere difficile stabilire, in maniera realistica, quanti siano i morti e le persone contagiate. In Sud Sudan il rischio di Covid 19 è valutato come elevato, date le infrastrutture sanitarie inadeguate. Il paese manca di strutture di assistenza medica, come buoni laboratori che consentano l’esecuzione di test Covid e centri di isolamento. Gli ospedali non sono attrezzati e non sono in grado di fornire i servizi medici necessari alle persone infette. Risulta carente, da parte della popolazione, la possibilità di accedere ai servizi sanitari cosicché il Sud Sudan è caratterizzato dai peggiori indicatori sanitari al mondo: 96 morti ogni 1.000 nascite, il 75% delle morti di bambini è dovuto a malattie prevenibili. “Genova con l’Africa” è un’associazione di volontariato impegnata nella realizzazione di iniziative e progetti di emergenza, educazione alla pace e cooperazione allo sviluppo.

Scopo del progetto
Il progetto è teso ad arginare il Covid 19 all’interno della Diocesi di Rumbek in Sud Sudan, fornendo strumenti di protezione adeguata al personale della Diocesi e alla popolazione più fragile, circa 10.000 persone. Nello specifico si intende fornire serbatoi d’acqua per il lavaggio delle mani, gel igienizzante, sapone e mascherine riutilizzabili.

Per donare

  • Arcidiocesi di Genova / Caritas Diocesana
    C/c: IT81F0617501400000003364480 – CARIGE
    C/c postale: 14108161
  • Associazione Genova con l’Africa Onlus
    (per offerte detraibili)
    IT68S0306909606100000121566
    Causale: MICRO C118 – SUD SUDAN

   

“Libano” (Micro M40)

Sosteniamo alunni e famiglie povere

Da due anni il Libano soffre una situazione difficile a tutti i livelli: politico, economico, sociale e sanitario. I prezzi dei prodotti di base sono esplosi a causa della svalutazione della lira libanese. Più del 60% della popolazione vive sotto la soglia di povertà e nell’insicurezza. Inoltre, l’esplosione al porto di Beirut (4 agosto 2020), prima fonte di ricchezza per il Paese, ha lasciato uno strascico di angoscia, paura e stress nella gente che vive ancora in situazioni precarie. Questa situazione drammatica colpisce anche molti genitori degli alunni delle scuole delle Suore di Nostra Signora degli Apostoli, presenti in Libano dal 1931: molte famiglie non riescono più a pagare la retta scolastica e di conseguenza le suore non sono più in grado di assicurare i salari degli insegnanti e anche di intrattenere le loro scuole.

Scopo del progetto

  • Sostenere la scolarità degli alunni
  • Intrattenere le due scuole
  • Aiutare il corpo insegnanti
  • Aiutare le famiglie povere

Per donare

  • Presso l’Ufficio per la Pastorale Missionaria – Curia Arcivescovile di Genova – Piazza Matteotti 4 – 16123 Genova – Tel 0102700256 – missioni@diocesi.genova.it
  • Presso la propria parrocchia che farà avere le offerte all’Ufficio per la Pastorale Missionaria
  • Con un bonifico sul conto corrente bancario Banca Carige – Sede Genova
    IT98K0617501400000008148380, intestato a “Pontificie Opere Missionarie
    della Curia Arcivesc. Genova”.
    Causale: MICRO M40 – LIBANO

 

Maggiori informazioni di seguito
In allegato il libretto PDF scaricabile

 


Fonte: Arcidiocesi Liguria

Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

CELIVO: News n. 672

  news del 27-01-2022   Notizie dal Celivo   Notizie dal Volontariato   Ricerca Volontari …