Galata Museo del Mare di Genova: sabato e domenica visite guidate per famiglie alla scoperta di Cristoforo Colombo, Migrazioni e sommergibile Nazario Sauro.

 

Sabato e domenica visite guidate per famiglie alla scoperta di Cristoforo Colombo, Migrazioni e sommergibile Nazario Sauro.

 

Visite guidate anche per i più piccoli.

 

Sabato 22 gennaio dalle 14 alle 17 appuntamento in mostra con l’artista Maria Grazia Dallera, la “signora degli alberi”.

 

Diversi appuntamenti aspettano il pubblico del Galata Museo del Mare sabato 22 e domenica 23 gennaio.

Tre gli appuntamenti durante il giorno in cui i visitatori del Museo potranno approfondire, in compagnia degli operatori dei servizi educativi del Galata Museo del Mare, diverse tematiche: alle 11.30 di sabato la visita guidata è dedicata alla scoperta del Grande Navigatore genovese: chi era e che esperienza aveva Cristoforo Colombo? mentre alle 16.30, a bordo del sottomarino Nazario Sauro, si andrà a caccia dei suoi segreti. Domenica sempre alle 11.30 all’interno del padiglione MeM Memorie e Migrazioni, si intraprenderà virtualmente il viaggio per mare degli emigranti italiani nel secolo scorso. Alle 16.30 i protagonisti saranno i brigantini e marinai: la vita dei marinai a bordo di un brigantino dell’800.

Sia sabato che domenica alle 15.00 i più piccoli scopriranno il Museo con giochi e quiz a loro dedicati.

ll costo della visita guidata è di 4 € a persona non comprensivi del biglietto d’ingresso. Punto di ritrovo: qualche minuto prima dell’orario stabilito alla biglietteria del museo. Durata della visita: 1 ora circa. Si consiglia la prenotazione, tuttavia non è obbligatoria.

Sabato 22 gennaio dalle ore 14 alle ore 17 l’artista Maria Grazia Dallera, la “signora degli alberi”, sarà a disposizione del pubblico per raccontare la sua mostra, allestita in Saletta dell’Arte fino al 30 gennaio. I visitatori riceveranno un simpatico omaggio a ricordo dell’esperienza.  “LEGNI DAMARE”, è dedicata agli alberi usati in passato per costruire barche e velieri: quaranta disegni su carta ispirati a Genova, al mare, alla navigazione, alle imbarcazioni in legno. Schizzi con pennini e inchiostri ricavati da bacche e fiori, prodotti artigianalmente dalla autrice Maria Grazia Dallera. Mostra accompagnata da catalogo. Mostra inclusa nel biglietto d’ingresso al Museo.

 

Fino al 30 gennaio, oltre alla collezione permanente – 12000 metri quadrati articolati in 30 sale distribuite su 5 livelli – il pubblico potrà visitare un’altra mostra d’eccezione: in Galleria delle Esposizioni è visibileThe Skin of Rock GALAPAGOS by Enzo Barracco”. La mostra fotografica, nata da un’idea della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, è composta da 10 immagini di grande formato scattate dal famoso fotografo Enzo Barracco. Scatti d’autore che immortalano l’arcipelago delle Galapagos, le sue rocce laviche e le specie animali endemiche uniche che lo popolano: dall’ albatro blu, unico nel suo genere, alle tartarughe giganti, all’iguana marina. Specie animali che furono oggetto delle ricerche sul posto di Charles Darwin. Una mostra per raccontare un patrimonio naturalistico lontano, motivo di orgoglio per una comunità così vicina come quella dell’Ecuador – una delle più numerose in Italia di circa 70.000 persone, di cui 17.000 a Genova – ma soprattutto un’occasione per riflettere sulla sfida ambientale globale, al centro delle politiche della Commissione europea. Mostra visitabile gratuitamente.

Entrambe le esposizioni temporanee sono realizzate in collaborazione con Mu.MA e Associazione Promotori Musei del Mare e della Navigazione.

IL PERCORSO MUSEALE

Il Galata Museo del Mare è il più grande museo marittimo del Mediterraneo che consente di compiere un viaggio nella storia della navigazione. L’esperienza prosegue con la grande traversata oceanica dei migranti italiani a bordo dei piroscafi verso l’America, il Brasile e l’Argentina: all’interno di questo padiglione – MeM Memorie e Migrazioni – una sezione, è interamente dedicata all’ immigrazione contemporanea. Navigazione sopra ma anche sotto il mare con la visita esclusiva del sommergibile Nazario Sauro, prima nave museo in Italia visitabile in acqua.

Importanti sezioni sono la mostra “Andrea Doria, la nave più bella del mondo” visitabile lungo le rampe del 4° piano e la sala degli Armatori che, grazie all’Associazione Promotori Musei del Mare, racconta la storia delle famiglie che hanno fatto grande l’economia marittima di Genova ma anche la storia d’ Italia vista attraverso la marineria, presentando un allestimento immersivo e tecnologicamente avanzato. Al quarto piano, la Sala Coeclerici ospita la collezione “Navigare nell’Arte”, una selezione dei dipinti della Fondazione Paolo Clerici e che permette al pubblico l’accesso al terrazzo e al giardino pensile al piano, voluto dall’architetto Consuegra e dal quale si gode di una suggestiva visione del centro storico genovese.

Il percorso museale è anche a misura di bambino grazie a Geronimo Stilton, il topo giornalista più amato dai bambini di tutto il mondo. Attraverso 15 tappe con pannelli esplicativi e la piantina “stratopica” ricevuta all’ingresso, i piccoli visitatori scoprono curiosità e segreti sul rapporto vitale tra uomo e mare, ripercorsi grazie alle ricostruzioni a grandezza reale, alle postazioni multimediali interattive e ai 4.300 oggetti originali esposti nelle sale del Galata.

Si ricorda ai visitatori che per entrare al Galata Museo del Mare è necessario esibire il Super Green Pass.

Le attività didattiche sono cura dei Servizi Educativi del Museo, è consigliata la prenotazione telefonando allo 0102533555 oppure scrivendo a didattica@galatamuseodelmare.it.

Orari Galata Museo del Mare: Fino al 28 febbraio il museo è aperto dal martedì al venerdì dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso ore 17); sabato e domenica & festivi dalla 10 alle 19 (ultimo ingresso ore 18).

 

Biglietti: Galata Museo del Mare e Sommergibile Nazario Sauro: intero 17.00 euro; ridotto 12.00, scuole 7.50 euro, famiglie 38.00 euro.

 

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0102533555, www.galatamuseodelmare.it

 

 

 

 

Eleonora Errico

Ufficio stampa Galata Museo del Mare

 

 

 

 

Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

Camminando nel passato di Via Giovanni Tomaso Invrea

Camminando nel passato di Via Giovanni Tomaso Invrea Ritorniamo a camminare nel passato, oggi la …