RINVIATO SPETTACOLO “UNA COSA BELLA” IN PROGRAMMA IL 22 E 23 GENNAIO 2022 AL TEATRO GARAGE


VENERDÌ 25 FEBBRAIO 2022 AL TEATRO GARAGE IN SCENA LO SPETTACOLO “UNA COSA BELLA” ISPIRATO AGLI ULTIMI GIORNI DEL POETA JOHN KEATS

Lo spettacolo era inizialmente previsto per il 22 e 23 gennaio 2022, i biglietti già acquistati restano validi per la nuova data. Per chi non può partecipare, è possibile chiedere il rimborso a info@teatrogarage.it entro e non oltre mercoledì 26 gennaio 2022.


Genova. Venerdì 25 febbraio 2022, in doppia replica alle 18.30 e alle 21, alla Sala Diana del Teatro Garage è in programma lo spettacolo “Una cosa bella”, portato in scena dalla compagnia Matrice Teatro.

 

Lo spettacolo, scritto da Benedetta Carrara e diretto da Davide De Togni e Claudia Perossini con produzione di Altri Posti in Piedi, è ambientato a Roma nel 1821, città in cui il poeta inglese John Keats, malato di tubercolosi, si è rifugiato nella speranza di sopravvivere all’inverno. Chiuso in casa, il suo unico contatto con il mondo esterno è rappresentato dall’amico Joseph Severn, che cerca invano di rallegrarlo e di incoraggiarlo a scrivere. Tormentato dalla paura dell’oblio e dai rimorsi, Keats dialoga con l’allucinazione della sua amata Fanny Brawne.

 

In un intreccio di prosa e poesia, l’atto unico “Una cosa bella” tratta tre dei principali temi legati alla vita del poeta John Keats: la relazione con Fanny Brawne, a cui l’artista dedicò alcune delle sue poesie più famose e a cui scrisse diverse lettere, la malattia e la morte prematura e, infine, il travagliato rapporto con la critica. Nonostante ora sia considerato un autore chiave del secondo Romanticismo Inglese, John Keats è stato a più riprese denigrato dai critici, che ritenevano le sue opere noiose e stilisticamente grezze. Lo spettacolo porta in scena i suoi demoni interiori come artista ed essere umano, sentimenti in cui lo spettatore si può riconoscere. L’amore incompiuto per Fanny, la profonda amicizia di Severn, la solitudine della malattia e il bisogno di lasciare un segno ai posteri.

 

È proprio a duecento anni dalla morte del poeta romantico John Keats che il collettivo teatrale Matrice Teatro vuole far rivivere al pubblico le sue poesie e la sua vita. Il testo, scritto dalla giovane drammaturga Benedetta Carrara è stato pubblicato dalla casa editrice di Pavia “Divergenze”, al momento in quarta ristampa. Lo spettacolo è stato costruito da Giorgia Fasce, Claudia Perossini, Matteo Dagnino, Davide De Togni e Alberto Camanni, che hanno condiviso il percorso triennale di formazione presso la Scuola di Teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone”, dove hanno avuto la possibilità di confrontarsi e lavorare con diverse figure di spicco del teatro nazionale e internazionale. Il musicista Alberto Baraldi, studente di chitarra jazz al conservatorio di Mantova, accompagna con un suo arrangiamento live l’intero spettacolo.

 

Le prevendite dei biglietti (intero € 14,00 ridotto € 11,00) si possono acquistare all’ufficio del Teatro Garage (via Repetto 18r – cancello, tel. 010 511447) mercoledì dalle 15 alle 18, giovedì dalle 17 alle 20, venerdì dalle 11 alle 14, oppure online su www.happyticket.it. La biglietteria alla Sala Diana apre un’ora prima dell’inizio degli spettacoli. Per seguire gli spettacoli è obbligatorio essere muniti di green pass rafforzato.

 

Informazioni: www.teatrogarage.it, info@teatrogarage.it, 010 511447

 

 

Trailer di “Una cosa bella”: https://youtu.be/QoA9Nm3I1s0


Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

Camminando nel passato di Via Giovanni Tomaso Invrea

Camminando nel passato di Via Giovanni Tomaso Invrea Ritorniamo a camminare nel passato, oggi la …