Teatro Nazionale: Baccanti, Cenerentola e il bicentenario di Adelaide Ristori

Sabato a teatro con Cenerentola

Ritorna la Rassegna Sabato a Teatro e il primo appuntamento del nuovo anno è con Cenerentola, spettacolo adatto ad ogni età (a partire dai 6 anni) in scena al Teatro Gustavo Modena sabato 22 gennaio alle 19.30.
Una meravigliosa esplorazione della fiaba antica che recupera l’immaginario dei Fratelli Grimm e della Gatta Cenerentola di Basile per restituire al personaggio di Cenerentola, in una veste contemporanea, la possibilità di essere artefice del proprio destino.

Domenica 23 gennaio, dalle ore 10 alle 12, la compagnia Zaches conduce un laboratorio teatrale sulla fiaba e il teatro d’ombra, rivolto alle famiglie con bambini da 6 a 10 anni. Prenotazioni a questo link.


Baccanti di Euripide

Da mercoledì 26 gennaio al Teatro Ivo Chiesa Baccanti di Euripide, diretto da Laura Sicignano. L’eterno conflitto tra ragione e trasgressione, la carica rivoluzionaria dell’universo femminile sono al centro del capolavoro che Euripide scrisse 2500 anni fa ma che, per l’evidente contemporaneità dei temi, ha la forza di un instant movie.

«Uno spettacolo elegante che rapisce visivamente, che nella cifra registica di Laura Sicignano e nella qualità attoriale dell’ottimo cast trova la strada maestra per la messa in scena». leconseguenzedelteatro.com


Al via le celebrazioni per Adelaide Ristori

Sabato 29 gennaio alle ore 11 al Teatro Gustavo Modena, interventi musicali, clip video e reading tratti dalle memorie di Adelaide Ristori arricchiranno la presentazione del progetto Adelaide 200 anni sulla scena, che inaugura l’anno ristoriano.

È stata Maria Stuarda, è stata Medea, è stata Lady Macbeth. Ma soprattutto è stata la più grande attrice dell’Ottocento italiano e una star mondiale del teatro, oltre che un esempio di imprenditorialità come non si era mai visto prima nel teatro, tanto più con a capo una donna.
L’inaugurazione del progetto Adelaide 200 anni sulla scena, promosso dal Museo Biblioteca dell’Attore in partnership con il Teatro Nazionale di Genova e l’Università degli Studi di Genova, è l’occasione per iniziare a scoprire chi era Adelaide Ristori, nata il 29 gennaio 1822 a Cividale del Friuli in una famiglia di attori e cresciuta sui palcoscenici in giro per l’Italia.
Genova celebra il bicentenario della nascita di questa artista straordinaria, scelta dal Teatro Nazionale di Genova come testimonial della stagione 2021-22, con un anno di eventi e iniziative, tra cui lo spettacolo Lady Macbeth diretto da Davide Livermore e interpretato da Elisabetta Pozzi.

Per partecipare all’evento è necessario prenotarsi a questo link.


Piazza degli Eroi – Perché vederlo

Da oggi nella newsletter troverete Perché vederlo, una serie di brevi pillole video curata da Andrea Porcheddu, dramaturg del Teatro Nazionale di Genova.
Il primo contributo è dedicato a
Piazza degli Eroi di Thomas Bernhard con la regia di Roberto Andò, in scena al Teatro Ivo Chiesa dall’1 al 5 febbraio.


PROSSIMAMENTE

9 – 13 febbraio Teatro Ivo Chiesa
Enrico IV di Luigi Pirandello
regia Yannis Kokkos
con Sebastiano Lo Monaco


9 – 13 febbraio Teatro Gustavo Modena
Il nodo di Johnna Adams
regia Serena Sinigaglia
con Ambra Angiolini e Arianna Scommegna



Si ricorda che per entrare in teatro è necessario essere muniti di Super Green Pass e per assistere agli spettacoli è obbligatorio indossare la mascherina FFP2.


L’attività del Teatro Nazionale di Genova contribuisce al raggiungimento dei seguenti Obiettivi di Sviluppo Sostenibille dell’Agenda ONU 2030:


teatronazionalegenova.it

Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

Camminando nel passato di Via Giovanni Tomaso Invrea

Camminando nel passato di Via Giovanni Tomaso Invrea Ritorniamo a camminare nel passato, oggi la …