Benedetto XV, genovese al Soglio di Pietro. Svolto il Convegno dell’Università degli Studi di Genova per i 100 anni dalla morte

Arcidiocesi: Benedetto XV, genovese al Soglio di Pietro. Svolto il Convegno dell’Università degli Studi di Genova per i 100 anni dalla morte

Nell’ambito delle iniziative in occasione del centenario dalla morte di Papa Benedetto XV il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Genova ha ricordato il pontefice genovese nel convegno “Benedetto XV e il suo tempo”, da giovedì 20 a sabato 22 gennaio all’Albergo dei Poveri.

Tre giorni di lavori con diversi relatori per approfondire la conoscenza della figura di Benedetto XV e per ricordarne l’operato.

Il convegno è stato inaugurato dai saluti delle autorità, che hanno ricordato il legame di Benedetto XV con la città di Genova.

Sono intervenuti Federico Delfino, Rettore dell’Università di Genova, Marco Bucci, Sindaco, Luciano Bertazzo, del Centro di Studi Antoniani e Società internazionale di Studi francescani e Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria, che ha portato il suo saluto attraverso un video-messaggio.

Nel suo intervento, il Sindaco Bucci ha sottolineato l’importanza del convegno per mettere in luce la figura di Benedetto XV, pontefice non ancora troppo noto alla città che gli diede i natali.

“Giacomo Della Chiesa ha dato lustro alla nostra città, e può essere considerato un precursore per il suo grande impegno per ristabilire la pace durante la Prima Guerra Mondiale “inutile strage”, e per il suo lavoro di riavvicinamento fra la Chiesa e lo Stato italiano”.

Mons. Marco Tasca ha introdotto il convegno con un intervento che ha delineato la figura di Giacomo Della Chiesa, Papa Benedetto XV (l’audio integrale su www.chiesadigenova.it, nella sezione dedicata all’Arcivescovo).

In particolare, nei tre giorni di convegno sono stati messi in risalto alcuni aspetti dell’operato di Benedetto XV, contestualizzando anche il periodo storico, politico e culturale in cui si è svolto il suo pontificato.

Fra i relatori, hanno portato il loro contributo anche don Andrea Villafiorita, direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose, che ha affrontato il tema “Gli effetti dell’azione di Benedetto XV nella teologia e nel magistero della Chiesa”, e il prof. Aldo Gorini, docente ISSRL, intervenuto su “Spiritualità e pietà del giovane Giacomo Della Chiesa”.

Il convegno si è concluso sabato 22 gennaio con la S. Messa celebrata da Mons. Marco Tasca, che ha poi inaugurato la mostra “Carità e assistenza a Genova ai tempi di Benedetto XV”, allestita fino al febbraio 2022 all’Albergo dei Poveri e realizzata in collaborazione con gli studenti del Liceo classico e del Liceo di Scienze Umane “Emiliani” e dell’Istituto Eugenio Montale.

Contestualmente è stata anche presentata la monografia sulla figura di Benedetto XV redatta dal Prof. Giovanni Battista Varnier. Nella pubblicazione (disponibile gratuitamente su www.benedettoxv.unige.it) vengono messi in rilievo in particolare i legami di Benedetto XV con Genova e la sua formazione giuridica.

 

 

 

Fonte: Arcidiocesi Liguria

Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

A Nino Grigis, caduto eroicamente sul Piave

A Nino Grigis, caduto eroicamente sul Piave Questo è il ricordo di un ragazzo, un …