Triora entra nel Circuito del “Villaggio degli Alpinisti”

Parco Naturale Alpi Liguri: Triora entra nel Circuito del “Villaggio degli Alpinisti”

Il borgo medievale di Triora, situato nel cuore del Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri, è entrato ufficialmente a far parte del circuito dei “Villaggi degli Alpinisti”, che si estende ora anche alle Alpi Occidentali e fino al Mediterraneo.

La candidatura di Triora è stata proposta e sostenuta anche dal Club Alpino Italiano.

In tutta Italia sono solo cinque i Comuni della rete “Villaggi degli Alpinisti”, fra i quali da oggi si aggiunge anche l’antico borgo di Triora, arroccato a circa 800 metri sul livello del mare, nella splendida Valle Argentina in Provincia di Imperia.

Alle pendici del Monte Saccarello, che con i suoi 2.201 m è la vetta più alta della Liguria, a Triora è possibile praticare trekking, mountain bike, canyoning e arrampicata su roccia immersi fra castagni, vigneti e boschi di conifere, ma si respira anche cultura e tradizione, fra storie di streghe, portali scolpiti e antiche fortificazioni.

Il “paese delle streghe” è al momento l’unico in Liguria a far parte del circuito dei Villaggi degli Alpinisti, che vengono scelti per il fascino dei loro scenari, per gli ambienti di interesse alpinistico, i paesaggi culturali e naturali intatti e non deturpati dalle grandi infrastrutture.

 

Meno, ma meglio: questo è il motto

I Villaggi degli alpinisti del Club Alpino accolgono in modo particolare

gli obiettivi della Convenzione delle Alpi, che persegue


uno sviluppo sostenibile nell’intera area alpina.

 

La rete si appoggia ai fondamenti comuni della Convenzione delle Alpi, e deve rispettare determinati criteri che la rendano peculiare rispetto alle altre destinazioni turistiche: fra i criteri di selezione per entrare a far parte del circuito, ha particolare rilevanza anche la volontà e l’impegno delle comunità locali di perseguire uno sviluppo turistico sostenibile in termini ambientali e sociali.

Per i borghi ammessi, oltre all’aumento di visibilità dato dal presentarsi come destinazione di montagna a un pubblico di oltre 2,5 milioni di iscritti alle associazioni alpinistiche, è anche fondamentale orientarsi sempre più verso un turismo sostenibile, con conseguenti effetti positivi sull’agricoltura, sugli esercizi commerciali, sul traffico e sullo sviluppo delle comunità locali.

All’interno della rete internazionale dei Villaggi degli Alpinisti vi è infatti un confronto costante su quali strategie mettere in pratica per il futuro. Oltre a Triora, sono sei i nuovi Villaggi degli Alpinisti selezionati: Balme in Provincia di Torino, in Austria Göriach in Lungau (nel Salisburghese) e Steinberg am Rofan (Tirolo), infine in Svizzera Sankt Antönien e le frazioni di Lavin, Guarda e Ardez (Cantone dei Grigioni).


Scopri la rete dei Villaggi degli Alpinisti

Segui la Pagina Facebook della rete


[Foto: Stefano Michero]

Parco Naturale Alpi Liguri

Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

4 febbraio – “Alla scoperta del Parco Naturale delle Alpi Liguri” a Pigna

Parco Naturale Alpi Liguri: 4 febbraio – “Alla scoperta del Parco Naturale delle Alpi Liguri” …