il BUGIARDINO

i SEGRETI dei VICOLI di GENOVA: il BUGIARDINO

Questa da me scritta non deve intendersi come una guida alle più note e conosciute attrazioni del centro storico di Genova su cui autorevoli autori hanno già speso fiumi di inchiostro ma molto più umilmente come un “libellum” nel quale ho raccolto quello che dei vicoli mi incuriosisce maggiormente e che rimane ai più nascosto e sconosciuto. Preferisco infatti pensare al mio sito come il diario di un curioso viaggiatore che si imbatte per caso in misteriose strade, in chiese od oratori che non esistono più e di cui rimangono solo un portale od una iscrizione, o nelle storie fantastiche di fantasmi che si aggirano nel centro storico di Genova.

Ed ora tocca a Voi, che casualmente Vi siete qui imbattuti, iniziare un piccolo viaggio nei vicoli di Genova cliccando sulle varie pagine nelle quali ho suddiviso questo sito. 

 

***

Se volete aiutarmi nelle mie ricerche e sostenere questo progetto cliccate sul link qui di seguito




*** 

ULTIMI “SEGRETI” RACCONTATI:

– la storia della chiesa di San Bartolomeo del Promontorio al paragrafo 101 nella pagina de “le CHIESE di GENOVA”;

– la storia della chiesa di San Bartolomeo del Fossato al paragrafo 100 nella pagina de “le CHIESE di GENOVA”;

– la storia della chiesa di San Lazzaro al paragrafo 96 nella pagina de “le CHIESE di GENOVA”;

– la storia del presepe genovese al paragrafo 6 nella pagina de “le ARTI MINORI a GENOVA”;

– la storia degli orafi e degli argentieri al paragrafo 4 nella pagina de “le ARTI MINORI a GENOVA”;

***


Uno degli scorci dei vicoli  che preferisco: dal buio dei caruggi ecco comparire la torre bicroma di San Lorenzo
(foto di Antonio Figari)

***

 Ecco il QR Code de iSEGRETIdeiVICOLIdiGENOVA, stampatelo, diffondetelo, fotografatelo.

***

iSEGRETIdeiVICOLIdiNOVILIGURE

Fin
da piccino ho passato ogni estate a Novi Ligure scoprendo ogni anno di
più quanto questo paese sia ricco di storia e tesori da scoprire, spesso
nascosti dentro un portone o in una via poco frequentata.

Sarà
per il nome dei palazzi, che rimandano nei loro nomi a quelli dei miei
amati vicoli di Genova, e per il legame storico che lega Novi alla
Superba, sarà che passeggiare, o girar in bicicletta, nel centro di Novi
mi ha sempre trasmesso un  appagante senso di tranquillità, sarà perché
in fondo sono molto curioso, ma mi è sembrato giusto dedicare a questa
cittadina un piccolo diario, nel quale annoterò le mie impressioni di
viaggio accompagnate da immagini e descrizioni di ciò che ho visitato.

E
ora tocca a Voi accompagnarmi alla scoperta dei segreti dei vicoli di
Novi Ligure cliccando sul ink che trovate qui di seguito:

https://isegretideivicolidinoviligure.blogspot.com/ 

***



NASCITA DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE GIANO



Cari amici,

da tempo pensavo alla creazione di una associazione culturale così da coinvolgere concretamente i tanti di Voi
che in questi anni erano desiderosi di affiancarmi durante le mie
passeggiate alla scoperta dei tesori che Genova custodisce!
Con molto gioia posso finalmente annunciarvi che il 30 gennaio 2015 è nata l’ASSOCIAZIONE CULTURALE GIANO.

Vi invito a visitare il sito www.associazioneculturalegiano.com, a mettere il vostro MI PIACE nella pagina Facebook “Associazione
Culturale Giano” ed a scrivere una mail a eventi.giano@gmail.com
per saperne di più e per essere inseriti nella mailing list
dell’associazione così da essere sempre informati sugli appuntamenti in
programma.
D’ora in poi quindi, a fianco de iSEGRETIdeiVICOLIdiGENOVA, che
continuerò a scrivere e che rimarranno il diario personale del mio
viaggio alla scoperta dei tesori della Superba, ci sarà anche “Giano” con
cui andremo alla scoperta dei luoghi che in questi anni ho visitato e vi
ho raccontato su questo sito e di quelli che visiterò in futuro.
Con i soldi che raccoglieremo con l’Associazione a fine anno contribuiremo in modo concreto
a progetti per la valorizzazione del patrimonio culturale della
Superba.

***

Estate 2018: parte la campagna della Regione Liguria #orgoglioliguria 

Per il Comune di Genova ho avuto il piacere di curare l’itinerario Arte.

 

Insieme al Sindaco di Genova Marco Bucci ho apposto il primo bollino rosso

***




INTERVISTE A “iSEGRETIdeiVICOLIdiGENOVA”



Era Superba – I segreti dei vicoli di Genova: il centro storico in un blog (di Marta Traverso)


Il Giornale della Liguria – più puntate alla ricerca dei segreti dei vicoli (di Giulia Guerri)


Mentelocale – I segreti dei vicoli di Genova: il blog di Antonio Figari (di Angela Ferrari)


I segreti dei vicoli di Genova a Radio 19


I segreti dei vicoli di Genova su Rai 1 a Uno Mattina 


Il Turista Informato – Alla Scoperta Dei Segreti Dei Vicoli Di Genova! (di Michela Sisti)

I segreti dei vicoli di Genova su la7 a “L’aria che tira” (al minuto 3:20 inizia la mia intervista) 

XLiguria – La Genova nascosta di Giano 
 
XLiguria – Giano, missione: a caccia di capolavori 

Genova 24 – Al via TEDxGenova, tra “le cose che contano” anche i tesori nascosti dei vicoli


Secolo XIX – TEDxGenova: “Cosa conta davvero?”, le risposte affidate a 8 relatori 

Ecco TEDxGenova, otto idee nuove sul palco della Tosse 

Eccomi al TEDxGenova al teatro della Tosse il 21 ottobre 2017:

Rolling Pandas – Racconti in valigia: perdersi per Genova

intervista a Telenord sulla Rolli Days Digital Week (17 maggio 2020)

 
 

 
 
 
***
Notte in Vico delle Neve
(foto di Antonio Figari)


“E’ un luogo che
non si finisce mai di conoscere. Sembra che ci sia sempre qualche cosa da
scoprirvi. Per andare a passeggio, ci sono i sentieri e i viottoli più
straordinari: vi potete perder per strada (che piacere quando uno non ha niente
da fare!) venti volte al giorno, se lo desiderate, e ritrovarla in mezzo alle
difficoltà più sorprendenti e più inaspettate. E’ ricco dei più strano
contrasti: ad ogni svoltata, vi si presentano allo sguardo cose pittoresche,
brutte, abbiette, magnifiche, deliziose e gradevoli.”

Charles Dickens,
Pictures from Italy, 1846) 


“Ho visto una
bellissima strada, la via Aurelia, ed ora sono in una bella città, una vera
bella città, Genova. Cammino sul marmo, tutto è di marmo: scale, balconi,
palazzi. I palazzi si toccano tanto sono vicini e, passando dalla strada, si
vedono i soffitti patrizi tutti dipinti e dorati. (…) in altri momenti (ma
non so bene quali) forse avrei riflettuto di più e guardato di meno. Invece qui
spalanco gli occhi su tutto, ingenuamente, semplicemente, e forse è molto
meglio.”

(Gustave Flaubert –
lettera ad Alfred Le Poittevin, 1 maggio 1845)


“Vista da molto alto, da dove non si vedono che tetti, giardini, cupole e
il mare: cara grande città grigia, ma di un grigio così chiaro e gaio! (E se
leviamo il capo, ci sono ancora palazzi dietro di noi, e dietro di essi le
montagne, la frontiera, nell’aria fredda).”

(Valéry Larbaud)


“Genova alta e sonora e vasta! Palazzo unico di trecento piani a terrazza
sul mare, ornato di palchi pensili. Genova dove gli ascensori pubblici hanno il
compito che in altre città hanno i tram. Strade e quartieri sovrapposti e
accavallati, che si sorpassano, si ricongiungono, si incrociano… Città a
sorpresa, che insegna un’astuta saggezza a chi ne è pratico: una scala, un
corridoio, un passaggio a volta, una passerella, un tunnel, ed eccovi in pochi
minuti in una piazza o dinanzi a un palazzo che non avreste raggiunto che in
un’ora di cammino seguendo la strada normale.”

(Valéry Larbaud)


Se Venere vivesse, non preferirebbe
più Cipro o il monte Citera o il bosco Idalio, ma verrebbe
ad abitar Genova, sì come dimora fatta per lei.
(Enea Silvio Piccolomini, poi papa Pio II)

I vicoli di Genova visti dalla terrazza in cima alla Torre Piacentini di Piazza Dante
(foto di Antonio Figari)

I vicoli di Genova al tramonto visti dal quartiere di Castelletto
(foto di Antonio Figari)

Tramonto sui vicoli in una serata invernale
(foto di Antonio Figari)

I vicoli di Genova e sullo sfondo il porto e la Lanterna, visti da  corso Carbonara
(foto di Antonio Figari)

Rosso di sera sui vicoli e la lanterna
(foto di Antonio Figari)

La volta della Grotta (la sua storia e altre immagini nella pagina de “la GENOVA sotterranea”)
(foto di Antonio Figari)

Il campanile e la cupola della Chiesa delle Vigne visti da Palazzo Francesco Maria Doria
(foto di Antonio Figari)

Il tramonto visto dalla Porta dell’Olivella (la storia di questa porta nella pagina de “le PORTE di GENOVA”)
(foto di Antonio Figari)
 La Lanterna vista dalla collina dove sorgeva il Monastero di Santa Brigida (foto di Antonio Figari)
I vicoli visti dal complesso di San Silvestro (foto di Antonio Figari)
Nome
profetico? Sicuramente una toponomastica molto azzeccata per una delle
vie del centro storico di Genova, dedalo inestricabile e spesso fonte di
disorientamento anche per i genovesi stessi
(foto di Antonio Figari)

Qui di seguito “Quartiere Genovese” (1948), un bellissimo documentario di Giovanni Paolucci con la voce narrante di Lauro Gazzolo che racconta il centro storico di Genova nell’immediato dopoguerra.





Qui di seguito invece uno spezzone del film “Le Mura di Malapaga” del francese Jean Gabin girato a Genova nel 1949: se guardate bene riconoscerete alcuni luoghi dei  vicoli come Piazza Cavour, Sottoripa, Via Carlo Alberto (oggi Via Gramsci) e i Truogoli di Santa Brigida.





Di seguito due filmati dell’Istituto Luce che documentano la devastazione del centro di Genova dopo i pesanti bombardamenti inglesi durante la Seconda Guerra Mondiale.










ALCUNE PRECISAZIONI

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Esso non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7 marzo 2001.
Non mi assumo alcuna responsabilità per il contenuto dei siti ai quali rimando tramite i link in questa e nella altre pagine, segnalati come semplice suggerimento a coloro che visitano questo blog, in quanto inerenti agli argomenti via via trattati; il semplice rimando tramite link ad altri siti non implica inoltre alcuna tacita approvazione al contenuto degli stessi.
Coloro che inseriscono commenti in questo blog se ne assumono la piena e totale responsabilità; mi riservo il diritto di rimuovere i commenti che risultino offensivi, blasfemi e che siano di natura pubblicitaria.
Le immagini che trovate su questo blog sono pubblicate senza alcun fine di lucro; qualora la loro pubblicazione violasse diritti di autore o altro siete invitati a comunicarmelo: sarà mia cura rimuoverle al più presto.
Tutte le immagini, gli scritti e gli altri contenuti di questo blog non possono essere riprodotti senza mia esplicita autorizzazione scritta.
Per qualunque comunicazione, Vi invito a scrivermi a info@isegretideivicolidigenova.com



SITI AMICI


Se volete aggiungervi tra i miei “siti amici” inserite sul vostro sito il banner del mio e inviatemi  in un commento a questa pagina il banner e l’Url del vostro sito o scrivetemi una mail a info@isegretideivicolidigenova.com

 








<a href=”http://www.shinystat.com/it” target=”_top”>
<img src=”http://www.shinystat.com/cgi-bin/shinystat.cgi?USER=antoniofigari” alt=”Statistiche” border=”0″ /></a>

iSEGRETIdeiVICOLIdiGENOVA

Di Staff_ReteGenova

Vedi anche

Sinodo: per essere testimoni di una Chiesa capace di verità e di annuncio – I tre anni di cammino

Arcidiocesi: Sinodo: per essere testimoni di una Chiesa capace di verità e di annuncio – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *